Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Aprile 2018 - Aggiornato alle 20:51
RAGUSA - 24/05/2013
Attualità - Interlocutorio l’incontro con il presidente della commissione regionale Ambiente e Territorio

Via Paestum: sarà il nuovo sindaco ad occuparsene

Le Ferrovie dello Stato, grazie alla mediazione del prefetto, hanno fatto slittare la chiusura del passaggio a livello a dopo l’estate

Sarà l’assessore regionale alla Infrastrutture a dirimere la questione della chiusura del passaggio a livello di via Paestum. Il problema è dunque rinviato a dopo l’elezione del nuovo sindaco che si ritroverà sul tavolo la grana. Le Ferrovie dello Stato hanno rinviato infatti a dopo l’estate la chiusura del passaggio a livello grazie alla mediazione del prefetto, Annunziato Vardè, ma la questione resta aperta. L’argomento è stato discusso in sede di commissione Ambiente e Territorio a Palermo dove i componenti del comitato «No muro», il commissario straordinario Margerita Rizza ed il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Di Noia, sono stati convocati dal presidente, Giampiero Trizzino.

Il comitato ha spiegato le motivazioni del no alla chiusura per via di questioni di vivibilità di una zona della città dove risiedono 20 mila abitanti, di sicurezza e di protezione civile, visto che l’attraversamento di via Paestum consente di raggiungere le vie di fuga in caso di calamità. Il presidente Trizzino ha proposto di rinviare il tutto all’assessore alle Infrastrutture prima di concertare una proposta che possa essere accettata dalle Ferrovie dello Stato.