Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Luglio 2018 - Aggiornato alle 18:03
RAGUSA - 04/10/2012
Attualità - I lavori dureranno 6 mesi e costeranno quasi 800 mila euro, finanziati dalla Regione

Isola pedonale, ecco il nuovo volto di piazza Duca degli Abruzzi

Sarà un continuum con il lungomare Mediterraneo ed Andrea Doria nel cuore della fraazione marinara
Foto CorrierediRagusa.it

Una grande area pedonale, moderna ed accogliente, dal lungomare Andrea Doria al lungomare Mediterraneo. La nuova piazza Duca degli Abruzzi (nella foto: il rendering) (a proposito non sarebbe il caso di rinominarla?) sarà il cuore pulsante di Marina con tanto di area pedonale, ben arredata, senza i grandi ficus ma con essenze mediterranee meno invasive suggerite dall’Osservatorio delle piante di Acireale.

I lavori costeranno 788 mila euro grazie al ribasso a base d’asta del 25 per cento offerto dall’impresa che si è aggiudicata i lavori. Il finanziamento è stato concesso dall’assessorato regionale al turismo e non graverà dunque sulle casse comunali. Il cuore pulsante della frazione si legherà anche alle vicine via Tindari e via Napoli e sarà collegato con i due lungomare rendendo così omogenea tutta la zona. I lavori per il restyling della piazza sono stati consegnanti al consorzio di imprese, di cui è capofila la Edil V, che avrà sei mesi di tempo per dare un nuovo volto alla piazza.

Per l’estate dunque sarà tutto pronto; se lo augurano i tecnici, il direttore dei lavori e soprattutto i commercianti che non vogliono correre il rischio di ritrovarsi nelle condizioni dei loro colleghi di vi Roma. Come sarà dunque la nuova piazza Duca degli Abruzzi? Sarà lastricata con basole di pietra locale, frammista a pietra lavica. I pali dell’illuminazione pubblica saranno tutti cambiati con pali in acciaio inox, panchine,panchine e tavoli in legno teak; sarà anche un a’rea servita da wi – fi e con due totem per le informazioni turistiche. La piazza sarà pedonalizzata e sarà lasciato solo un corridoio nella parte a monte per consentire il passaggio dei mezzi in caso di necessità. Dalla prossima settimana l’impresa recinterà tutta la zona interessata ed avvierà il cantiere di lavoro.