Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 20 Maggio 2018 - Aggiornato alle 10:47
RAGUSA - 04/11/2011
Attualità - Il direttore generale dell’Asp 7 Ettore Gilotta cerca di tranquillizzare

Tutti in difesa dei Pronto soccorso di Scicli e Comiso

Il direttore generale difende dunque le sue scelte che non poche polemiche e prese di posizione hanno provocato in questi giorni

Tutti in difesa dei Pronto soccorso di Scicli e Comiso ma il direttore generale dell’Asp 7 Ettore Gilotta cerca di tranquillizzare e soprattutto spiegare perché l’Azienda è arrivata a questa decisione. Dice Gilotta: "Non c’è stata da parte nostra nessuna voglia di penalizzare nessuno ma di tutelare al di sopra di tutto i pazienti.

Sono i malati il nostro punto di riferimento e negli ospedali di Scicli e Comiso non ci sono i requisiti minimi per assicurare le urgenze. Per far questo serve un reparto di radiologia , di cardiologia e di analisi di laboratorio operativi nell’arco delle 24 ore. Non vedo nessuno scandalo se i malati ricoverati di urgenza vengono trasportati in ospedale in condizioni di massima sicurezza in ambulanza ad appena 8 km da Comiso a Vittoria e a 10 km da Scicli a Modica dove tutti i servizi sono assicurati. Ricordo inoltre - conclude Gilotta - che solo il 20 per cento di quanti ricorrono al Pronto soccorso devono essere ricoverati di urgenza».

Il direttore generale difende dunque le sue scelte che non poche polemiche e prese di posizione hanno provocato in questi giorni. Orazio Ragusa chiede che il servizio del 118 venga trasferito e gestito a Ragusa e non da Catania perché diventi efficiente. Da parte sua Pippo Di Giacomo annuncia una sua iniziativa presso la sesta commissione all’Ars e dice

«La difesa dei Pronto Soccorso di Comiso e Scicli non è una difesa d’ufficio né una sciocca battaglia di campanile condotta sulla pelle dei cittadini». Per Roberto Ammatuna l’attuale direttiva emanata dal direttore generale dell’Asp 7 di deviare cioè i pazienti in emergenza/urgenza verso gli ospedali di Modica, Vittoria e Ragusa, è in contrasto con le linee guida dell’Assessorato regionale alla salute. «Queste- dice il parlamentare Pdl- prevedono, infatti, che i mezzi di soccorso senza personale sanitario a bordo, siano indirizzati dalla centrale operativa 118 sempre presso l’ospedale più vicino».