Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 18 Novembre 2018 - Aggiornato alle 11:45
POZZALLO - 19/08/2018
Attualità - L’attenzione è massima

Preoccupa il cavalcavia sulla statale Modica Pozzallo

I ferri affogati nel cemento armato sono venuti alla luce da tempo Foto Corrierediragusa.it

Dopo la tragedia di Genova l’attenzione è massima anche tra gli utenti della strada e le segnalazioni quotidiani tra quanti notano fragilità e criticità nelle infrastrutture di tutto il territorio ibleo. Uno dei casi più eclatanti è quello riguardante il cavalcavia sulla Statale Modica-Pozzallo all’altezza di Maganuco (foto). La struttura ha una luce di 5 metri ma tradisce tutta la sua sofferenza. I ferri affogati nel cemento armato sono venuti alla luce da tempo, sono esposti alle intemperie, umidità ed ossidazione e gli effetti sono palesi ad occhio nudo. Si tratta di un cavalcavia che oltre a costituire la base della carreggiata della Statale funge anche da sottopasso per quanti si recano nella frazione e nelle tante attività commerciali ed industriali dell’agglomerato di contrada Fargione. Una struttura che evidenzia i danni del tempo, che preoccupa i residenti e richiede interventi urgenti che il luttuoso evento di Genova ha portato prepotentemente alla ribalta.