Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 14 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:15
POZZALLO - 28/07/2018
Attualità - Negli anni 50’ tra le prime in provincia a diffondere calzature e accessori alla moda

La morte della signora Angela, storica commerciante

Il suo negozio in centro sempre punto di riferimento per la comunità Foto Corrierediragusa.it

Pozzallo piange la scomparsa di Angela Paolino Armenia (foto). La signora Armenia, 91 anni, è stata una delle figure storiche del commercio ibleo e una delle prime donne imprenditrici del territorio. Il suo negozio di calzature in corso Vittorio Veneto è stato da sempre punto di riferimento per tutta la comunità. Dotata di intraprendenza e coraggio, nel 1957 decise di aprire un negozio di calzature, accessori e borse in Via Vito Giardina 11, una traversa del Corso Vittorio Veneto. L’attività fu intestata al marito, ma fu sempre lei a gestirla. Il successo fu immediato. Erano gli anni del benessere economico. Rotocalchi e mass media reclamizzavano le novità della moda. Alle scarpe fatte a mano si sostituivano le calzature industriali, realizzate in serie, più pratiche, disponibili in una più ampia gamma di colori e modelli.

A metà degli anni ‘60, il negozio si trasferì sul corso principale attirando la migliore clientela locale e dei comuni limitrofi e dove la signora è rimasta fino al 2010 quando ha deciso di passare la mano alle figlie. La vicenda imprenditoriale della signora Paolino è stata direttamente raccontata lucidamente nel maggio del 2017 grazie ad un video proiettato nel corso di un evento organizzato nello Spazio Cultura «Meno Assenza» per i 60 di attività e, culminato proprio con la consegna di una targa commemorativa alla fondatrice da parte dell’allora sindaco Luigi Ammatuna.