Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 19 Aprile 2018 - Aggiornato alle 17:04
POZZALLO - 07/05/2012
Attualità - Francesco Lauretta è riuscito a pescare una cernia di 23 chili

Chi dorme non piglia pesci, ma chi resta ben sveglio...

E’ stata una lotta impari, come riferisce lo stesso Lauretta, col pesce che ha cercato in tutti i modi di divincolarsi dall’amo
Foto CorrierediRagusa.it

Chi dorme non piglia pesci. Alle prime luci dell´alba, nelle acque antistanti la costa pozzallese, un pescatore pozzallese, Francesco Lauretta, è riuscito a pescare una cernia di 23 chili (foto). E´ stata una lotta impari, come riferisce lo stesso Lauretta, col pesce che ha cercato in tutti i modi di divincolarsi dall´amo. É stata la prontezza del pescatore, mista ad un po´ di fortuna, a trascinare a riva il grosso pesce.

La cernia è un pesce di profondità dalle carni pregiate, che raggiunge grosse dimensioni, e può addirittura superare i cento chilogrammi di peso.
Acque ricche di pesci, quelle antistanti la costa pozzallese. Lo stesso Lauretta ha riferito che, solo qualche settimana addietro, un altro pescatore pozzallese è riuscito a pescare una cernia di 28 chili più un tonno che pesava intorno ai 50 chili.<E´ stato difficile – commenta Francesco Lauretta – ed è stata una «lotta» che è durata anche diversi minuti prima che il pesce finisse nella mia rete. Non avevo mai pescato un pesce simile. Adesso, la cernia finirà prima in frigorifero, per poi mangiarlo di domenica, assieme ai miei familiari >. Prosit.