Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 18 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 20:28
POZZALLO - 13/10/2011
Attualità - 514 i controlli effettuati lungo tutto il periodo estivo, 12 persone denunciate

Il bilancio "Mare sicuro 2011" si chiude in positivo

Prima uscita ufficiale del comandante Andrea Tassara
Foto CorrierediRagusa.it

Tempo di bilanci per la Capitaneria di porto di Pozzallo e per l’operazione «Mare Sicuro 2011», posta in essere con l’obiettivo di assicurare alla collettività una serena fruizione del mare e dei litorali, nonché la protezione dell’ambiente marino e la tutela delle risorse ittiche.

Tredici le persone soccorse a fronte di un solo decesso, per annegamento. Sono 514 i controlli effettuati lungo tutto il periodo estivo con 84 verbali amministrativi elevati per infrazioni in materia di diporto, pesca, tutela dell’ambiente marino e costiero, violazione dell’ordinanza balneare, sicurezza della navigazione. Dodici persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per fattispecie più gravi, di rilevanza penale. Un solo natante, nei pressi della spiaggia di Ciriga, in territorio ispicese, è stato soccorso con l’ausilio di una motovedetta. Non si sono fortunatamente infatti registrati incidenti gravi in mare, direttamente ricollegabili alla balneazione o alla sicurezza della navigazione.

Durante la fase preliminare, terminata intorno alla metà di giugno, è stato eseguito dal personale dipendente il sostanziale controllo di tutte le strutture balneari che, nella successiva fase operativa, al fine di evitare una presenza spesso considerata invasiva dai gestori, sono state oggetto solo di rapidi passaggi intesi alla verifica della permanenza delle necessarie condizioni di sicurezza, in particolare offerte dal servizio di salvamento. Nella seconda fase, quella operativa, sono stati effettuati programmati interventi con la metodologia della ´terra-mare´, mediante l’impiego in contemporanea di pattuglie e unità navali.

L’occasione è servita per la prima «uscita» ufficiale del nuovo comandante Andrea Tassara, il quale ha voluto tracciare anche un bilancio dei primi giorni lavorativi in provincia di Ragusa. Con Tassara, a presiedere l’incontro coi giornalisti, anche i tenenti di vascello, Raffaele Giardina e Marco Tognazzoni (nella foto).<E’ un porto che guarda al futuro – ha detto Tassara – perché Pozzallo è già crocevia di traffici commerciali di sicuro interesse. Dal canto mio, ho trovato efficienza e piena collaborazione nei miei uomini, all’interno di una struttura già collaudata. Nei prossimi mesi, darò incarico per ottimizzare i servizi per coloro che, col porto, ci vivono".