Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 20 Agosto 2017 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1295
PALERMO - 10/12/2016
Attualità - L’assessore regionale alla Salute ha deciso sulla falsariga di altre regioni

Vaccino obbligatorio per iscrizione a nidi e materne

Per mettere al ripato i piùù piccoli da malattie che si pensava di avere debellato Foto Corrierediragusa.it

La Sicilia come la Emilia Romagna e ora per iscriversi agli asili nido e alle scuole materne e per tutte le attività ricreative sarà obbligatoria la vaccinazione.

La decisione è stata assunta dall’assessore alla Salute della Regione siciliana, Baldo Gucciardi. Si tratta secondo la capogruppo del Pd all’Ars Alice Anselmo di "un passo in avanti determinante per garantire la sicurezza dei nostri figli. Avevo già presentato un disegno di legge all’Ars che va esattamente in questa direzione e che prevede anche altre misure per assicurare la salute nelle fasce di età più basse. Alla luce di questo provvedimento chiederemo che il ddl venga esaminato al più presto per strutturare questo tipo di interventi".

"Purtroppo le cronache degli ultimi mesi ci hanno fatto capire quanto alto sia ancora il rischio della diffusione fra i più piccoli di malattie che pensavamo di aver debellato. Adesso è necessario avviare al più presto tutte le misure e i controlli necessari a fare in modo che questa disposizione venga applicata e rispettata".