Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 21 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 19:58
MODICA - 13/10/2018
Attualità - Un’assemblea si è tenuta nei locali dell’ex asilo Antoniano

Chiesta seduta aperta del consiglio sulla differenziata

Costituito anche un comitato che dovrà tenere i contatti con l’amministrazione Foto Corrierediragusa.it

Più dialogo ed una seduta aperta del consiglio comunale. L’assemblea tenutasi presso i locali dell’ex asilo Antoniano sui problemi della raccolta differenziata ha registrato una buona presenza ed interventi incisivi visto che le disfunzioni sul territorio, in particolare nelle zone rurali, sono all’ordine del giorno. Tante le segnalazioni, dai ritardi nella raccolta al moltiplicarsi di mini discariche, sulla prima fase del nuovo sistema che ha cambiato abitudini consolidate e che richiede, oltre ad una maggiore puntualità degli operatori, anche la collaborazione dei cittadini chiamati a svolgere un ruolo attivo.

Dagli interventi è emerso che dopo l’avvio della raccolta a settembre la situazione complessiva non è migliorata tanto da indurre l’assemblea a costituire un comitato che faccia da interlocutore direttamente con l’assessore all’ambiente. L’assemblea ha anche sollecitato i gruppi di opposizione che si sono fatti promotori dell’iniziativa di chiedere al presidente del consiglio una seduta aperta perché anche i cittadini possano rappresentare le loro istanze. Già una prima volta i gruppi di opposizione si erano fatti promotori di una seduta aperta ma la conferenza dei capigruppo aveva deciso per una seduta ordinaria che si è tenuta con un lungo confronto tra l’amministrazione ed i consiglieri.