Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 14 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 10:54
MODICA - 02/08/2018
Attualità - Un articolato intervento che riguarda tutta l’area

Lavori al Castello dei Conti. Orologio "ingabbiato"

Percorsi, giardino e scalinata di ingresso saranno messi in sicurezza Foto Corrierediragusa.it

Torre dell´Orologio "ingabbiata" e lavori in corso (foto). Tutta l’area del Castello dei Conti di Modica è interessata da interventi di manutenzione ma ciò non impedirà ai visitatori le visite negli orari fissati, 9-20. Gli interventi riguardano la torre angolare nord, l’area di terrazzamento adiacente alla posterla nord, la porzione di terreno posta sul versante orientale dove vi sono gli ingrottamenti, l’area di accesso posta in prossimità di via Crispi, l’area del cortile basso e l’area del giardino inferiore con l’annessa Torre dell’orologio. Nell’Area Torre angolare nord, dove è stata individuata un’area esterna al complesso adibita ad accesso carrabile e pedonale per i disabili, è in corso la rimozione dei pali metallici che sostengono una rete di recinzione esistente e la conseguente posa in opera di traversine in pietra spaccata per il completamento del muro esistente.

Nella Torre angolare nord è stato previsto anche il risanamento della muratura, la realizzazione di parte della pavimentazione in lastre di pietra di Modica in sostituzione del basamento della gru; il posizionamento di alcuni corpi illuminanti; l’adeguamento dell’altezza dei parapetti esistenti tramite l’inserimento di corrimano in acciaio. Al fine di migliorare la comprensione del percorso storico-formativo inerente il Castello sono state previste delle paline informative contenenti grafici ed informazioni storiografiche sullo sviluppo stratigrafico degli insediamenti architettonici e archeologici che vi si sono avvicendati nei secoli. Nell’area ingrottamenti è stata prevista la sistemazione degli spazi esterni. Come per i camminamenti presenti nel giardino superiore, anche per i camminamenti di quest’area è stato previsto l’inserimento di rete elettrosaldata zincata con lo scopo di rendere più solido il basamento. Interessata anche la parte più visibile e nota del Castello dove si erge la Torre dell’Orologio. Qui sarà messo in sicurezza tutto lo spazio antistante e circostante che al momento non ha i requisiti di sicurezza. Sara realizzato un percorso in totale sicurezza, eliminando del tutto i rischi di caduta. Dal cortile inferiore, tramite la scalinata in pietra calcarea esistente, sarà nuovamente possibile accedere al giardino della Torre dell’Orologio. La Torre dell’orologio, costruita all´inizio del Settecento sulla preesistenza dei resti della torre di avvistamento del 17mo secolo, il cui orologio risulta essere in funzione dal 1725, sarà soggetta ad un ripristino della facciata principale. Verranno ripristinate le parti in ferro ed i corpi illuminanti.

Nel Cortile Basso, dove si trovano le carceri, sarà ripulita dal materiale di risulta. È inoltre previsto il restauro e la ricollocazione del portale esistente. Anche la pavimentazione del cortile sarà ripristinata. Inoltre, a seguito dell’individuazione delle aree in cui è previsto il maggior afflusso di visite, verrà realizzata una passerella in legno. Tale pedana provvederà a preservare la pavimentazione esistente. Parte della pavimentazione non originaria, sita in prossimità della terrazza che si affaccia sul giardino della Torre Orologio, verrà mantenuta e recuperata sostituendo le porzioni ammalorate, mentre l’altezza del parapetto che la delimita verrà adeguato alla normativa in materia di sicurezza. Per quanto riguarda l’ingresso principale l’attuale passerella sarà addossata la muro perimetrale e dotata di parapetti che la renderanno sicura. Attualmente l’area è delimitata da una recinzione e da una cancellata metallica che mal si legano alle caratteristiche stilistiche ed architettoniche del sito. Verranno rimossi tali elementi e recuperata l’antica cancellata ed annessi pilastri in pietra calcarea che verranno ricollocati nel luogo prescelto.