Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 21 Giugno 2018 - Aggiornato alle 10:06
MODICA - 03/06/2018
Attualità - Per il ministro passeggiata in corso Umberto

Viabilità rivoluzionata a Modica fino alle 24. Per Salvini cioccolato, granita e visita a S. Pietro

Il sindacato Ugl LeS plaude alla nomina a ministro dell’interno Foto Corrierediragusa.it

Una granita, tocchetti di cioccolato ed una visita a S. Pietro. Matteo Salvini (foto) non si fa mancare niente nella sua visita nel cuore storico della città. «Favoloso»- dice del cioccolato il Ministro dell’Interno- Lo preferisco allo zenzero» e poi chiede un paio di assaggi di liquore di cioccolato al gusto di cannella. La visita da Bonajuto si prolunga al di là del previsto perché Salvini indugia e si concede al centinaio di persone che lo attende fuori. Poi sale per la scalinata di S. Pietro e qui comincia la fila di decine e decine di persone pronti per un selfie da immortalare con lo sfondo di Cartellone. In chiesa il neo ministro è interessato, chiede, vuole sapere, si sofferma su un ostensorio del ‘700. Quindi ancora selfie, un gruppo di agricoltori che protestano ai piedi della scalinata per la crisi della fascia trasformata. Ancora selfie, la passeggiata per corso Umberto ed una sosta al bar per una bibita fresca e con tanta gente intorno nonostante il servizio d’ordine comunque discreto visto che Salvini dimostra di gradire il contatto con il pubblico. Corso Umberto resta chiuso e riaprirà solo a mezzanotte quando si concluderanno i comizi in programma. Disagi per residenti e automobilisti che non non possono percorre il tratto compreso tra Piazza Corrado Rizzone e il Duomo di San Pietro, e via Marchesa Tedeschi fino all´altezza della Chiesa di S. Maria di Betlem.

«In queste zone – dice il comandante della polizia locale Rosario Cannizzaro – saranno attivi il divieto di circolazione e di sosta con rimozione forzata. Nei divieti rientrano anche piazza Principe di Napoli e piazza Mazzini. Per tutta la giornata saranno istituite le barriere anti terrorismo, come già accaduto per i grandi eventi, quindi non si saranno deroghe al transito per alcuno, come stabiliscono i relativi decreti».

Il corso ha ospitato oggi la Festa dello Sport, il 6° Raduno delle Fiat 500, un motoraduno di moto d´epoca, la gara podistica "Memorial Raffaele Denaro", la Solennità del Corpus Domini con processione serale, oltre ai comizi in piazza Matteotti

IL SINDACATO UGL LES PLAUDE ALLA NOMINA DI SALVINI A MINISTRO
Intanto, il sindacato di Polizia Ugl LeS esulta per la nomina di Salvini a ministro dell´Interno. «Salvini a capo del Ministero dell’Interno potrebbe rappresentare la vera salvezza per i poliziotti e per la sicurezza dei cittadini - si legge nella nota - e per questo vogliamo rivolgere un sentito augurio a Matteo Salvini. A quasi 40 anni di distanza dalle vecchie ed ormai anacronistiche norme che regolano l’intricato mondo dei poliziotti e della sicurezza del paese, ci aspettiamo la svolta epocale che apra ad uno «Statuto dei poliziotti».

Un testo unico, una raccolta di norme, tra l’altro a costo zero, che azzererebbe completamente l’attuale modello di sicurezza del paese e rappresenterebbe la costituzione della Polizia del futuro, basata su un sistema più funzionale, meritocratico e moderno. Mentre la criminalità si è evoluta - prosegue la nota del sindacato - i poliziotti sono tuttora ancorati a vecchie norme, frutto di un compromesso storico e di una società che non ci appartiene più. Chiediamo pertanto al nuovo Ministro che si faccia chiarezza su norme che non conoscono nemmeno i nostri vertici istituzionali, per la loro complessità e difficoltà di comprensione!.

"Vogliamo andare finalmente avanti, mettendo ordine nel disordine di regole che imbavagliano i poliziotti e danneggiano i cittadini": così Giovanni Iacoi, Segretario Generale di Libertà e Sicurezza Polizia di Stato (LeS), unica voce dell’Ugl nella Polizia di Stato, accoglie con favore la nomina di Matteo Salvini a Ministro dell’Interno.