Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 17:04 - Lettori online 727
MODICA - 23/06/2017
Attualità - Finanziato con un milione 750 mila euro dei fondi ex Insicem

Modica, approvato progetto viario Polo commerciale

Dalla rotatoria di via Sacro Cuore fino alla rotatoria di via Resistenza Partigiana Foto Corrierediragusa.it

Il progetto del nuovo asse viario del Polo commerciale (foto) è stato approvato dal Commissario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa. L’opera è finanziata con un milione 750 mila euro grazie ai fondi ex Insicem. Il progetto permetterà di completare l’asse viario del Polo Commerciale, a partire dalla rotatoria di via Sacro Cuore, congiungendolo con il tratto già riqualificato che comincia dalla rotatoria di via Resistenza Partigiana. Nel progetto è prevista la costruzione di un marciapiede di 3 metri attrezzato con aree a verde e panchine, l’installazione dell’illuminazione pubblica a led e la regolamentazione in prossimità del supermercato «Le Liccumie», oggi occupata da un incrocio molto pericoloso per via anche dell’intenso traffico veicolare che vi transita ad ogni orario del giorno.

Soddisfatto il sindaco Ignazio Abbate: «Lo stanziamento di questi fondi ci permetterà di realizzare un’opera infrastrutturale di primissima importanza. Completeremo l’asse viaria del Polo Commerciale, forse l’arteria più trafficata dell’intero territorio modicano la cui importanza diventerà ancora più centrale con l’apertura dello svincolo autostradale, andandoci a congiungere con la zona già riqualificata. Il pedone potrà imboccare la SS115 già da via Sacro Cuore arrivando fino in via Risorgimento con la possibilità di fermarsi in una delle panchine che verranno installate nelle aree a verde. La prossima opera che stiamo cercando di finanziare sono le rampe di accesso alla Caitina che completeranno tutto l’asse viario che collega Modica a Ragusa e alla parte alta della Città».