Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 19 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 16:25 - Lettori online 936
MODICA - 09/05/2017
Attualità - Prevista l’installazione permanente di un corner dedicato a Palazzo Corvaia

G7 Taormina, per le delegazioni il cioccolato modicano

Tour riservato a 25 giornalisti internazionali selezionati fra i tremila presenti Foto Corrierediragusa.it

Cioccolato modicano per le delegazioni del G7. Un protocollo d’intesa firmato dagli assessori regionali al Turismo, all’Agricoltura e ai Beni Culturali prevede, tra le altre cose, l’installazione permanente di un corner dedicato al cioccolato modicano a Palazzo Corvaia, sede dell’Ufficio Turistico Regionale a Taormina. Un posto di prestigio visto che sarà punto snodale di passaggio per tutti gli addetti ai lavori in arrivo per il vertice dei Paesi più sviluppati al Mondo. La degustazione permetterà di far conoscere a delegazioni e giornalisti il prodotto simbolo di Modica. Nei giorni del G7 (venerdì 26 e sabato 27) il Consorzio di Tutela del Cioccolato, di concerto con l’Amministrazione Comunale, ha previsto l´attivazione di un tour riservato a 25 giornalisti internazionali selezionati fra i tremila presenti a Taormina.

Il Tour "Modica Città del Cioccolato", mira a valorizzare sia il prodotto che il territorio di Modica e prevede il trasferimento ogni giorno dal Media Center - Hotel Hilton di Giardini Naxos di 25 giornalisti accreditati a Modica per la visita alla città, al Museo del Cioccolato, al Dammusu ro ciucculattaru e un pranzo preparato con le eccellenze agroalimentari del territorio. «L’organizzazione del G7 aveva previsto solo escursioni nell’hinterland di Taormina, Etna e Valle d’Agrò. A quel punto abbiamo deciso di proporre un itinerario alternativo per poter portare ogni giorno 25 giornalisti provenienti da tutto il mondo a Modica. Li metteremo nella posizione di poter ammirare tutte le nostre bellezze e gustare i nostri sapori in modo da potersi portare via un’immagine più che positiva della nostra Città».