Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 778
MODICA - 01/04/2017
Attualità - Il festival "Versi di luce" ha celebrato l’opera del Nobel modicano

Poesia quasimodiana, vince il "La Pira"

Una classe dello scientifico pozzallese premiata nella speciale sezione "Giovani" Foto Corrierediragusa.it

Poesia di Quasimodo in video. E’ stato uno dei temi del festival «Versi di luce» che ha ricordato la figura e l’opera del Nobel modicano. Dodici scuole di ogni ordine e grado si sono cimentate nella gara «Adotta una poesia» interpretando in modo originale e per certi veri innovativo il testo prescelto. «Tanathos-Athanatos" è stata la poesia che la giuria ha premiato nella sezione «Giovani» grazie al video realizzato dagli studenti della quarta A del liceo scientifico La Pira di Pozzallo, che hanno lavorato sotto la guida della docente di Lettere, Marianna Cannizzaro.

Il video reinterpreta il senso della morte e della vita contestualizzando in un tessuto urbano e luoghi naturali in un arco di tre minuti con l’interpretazione di Maria Grazia Giunta ed Oriana Terranova e la voce narrante di Mattia Distefano. I giovani del «La Pira» hanno anche trasposto in video altre quattro poesie grazie ad un’opera di montaggio, regia ed interpretazione che è stata apprezzata dalla giuria. «Adotta una poesia» è stato uno dei momenti più significativo della nona edizione del festival organizzato da «Club Amici di Salvatore Quasimodo», «Cineteca Modicana» e «CineClub 262» del Progetto Officina Kreativa che ha visto anche come punto di riferimento la Casa museo Salvatore Quasimodo di Via Posterla.