Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:20 - Lettori online 303
MODICA - 08/02/2017
Attualità - Repentino peggioramento delle condizioni climatiche

Allerta meteo arancione negli Iblei

A breve sarà riaperta totalmente anche via Nazionale, al momento a senso unico a salire Foto Corrierediragusa.it

Stato di preallarme con allerta meteo arancione anche per il territorio ibleo. Alla base della decisione le previsioni meteo per le prossime ore che prevedono precipitazioni con carattere di temporale con quantitativi da moderati ad elevati. In conseguenza di ciò il sindaco di Modica Ignazio Abbate ed il sindaco di Scicli Enzo Giannone hanno attivato il presidio operativo di Protezione Civile e le squadre del presidio territoriale della polizia locale e delle associazioni di volontariato. L´invito alla cittadinanza è quello di adottare le buone pratiche della prudenza che per questi casi sono quelli di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari, a non sostare nelle aree e nei locali anche parzialmente interrati (cortili, cantine, garage etc.) e in generale nelle aree particolarmente esposte a rischio di allagamento e/o esondazione di corsi d´acqua (argini di alvei torrentizi, attraversamenti a guado di torrenti etc.) ed a modulare lo svolgimento delle ordinare attività in relazione alle possibili evoluzioni delle condizioni meteo.

INTANTO E´ STATA RIAPERTA LA VIA TRANI AL TRAFFICO VEICOLARE
E’ stata riaperta nel pomeriggio di mercoledì la Via Trani, una delle arterie che collega il quartiere Sacro Cuore col centro cittadino. La notte tra il 22 e il 23 gennaio scorsi, quando su Modica imperversava il violento nubifragio che ha flagellato anche Scicli, la via Trani era letteralmente crollata tant’è che una Mercedes era rimasta incastrata tra i pezzi di asfalto divelti (foto). I lavori erano iniziati immediatamente con interventi strutturali. Via Trani è un’alternativa alla più importante via Nazionale, anche questa chiusa al traffico veicolare in un senso di marcia, per il cedimento di una carreggiata.

A distanza di 15 giorni dal disastro causato dalla pioggia, dunque, via Trani, dopo l’ultimo sopralluogo effettuato dai tecnici comunali insieme all’assessore Pietro Lorefice, è stata riaperta. «Abbiamo fatto degli interventi importanti – dice il sindaco Ignazio Abbate – dalla tubazione alla posa prima di calcestruzzo e poi del manto d’asfalto. Ora puntiamo, a breve, alla riapertura totale di via Nazionale». Dopo l’ultimo sopralluogo del geologo incaricato sono iniziati i lavori di consolidamento del costone sottostante.