Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 16 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 0:57 - Lettori online 530
MODICA - 01/02/2017
Attualità - I lavori procedono senza sosta

Nubifragio Modica: via Trani riapre

Interventi anche a Frigintini Foto Corrierediragusa.it

E’ la viabilità il punto critico che assorbe in queste settimane risorse ed attenzione per il ripristino delle condizioni di sicurezza delle strade. Il nubifragio di domenica 22 ha lasciato buche, avvallamenti e interruzioni che rendono difficile in molte zone, urbane ed extraurbane, il transito agli utenti della strada. Le buone notizie vengono da via Trani, bretella di collegamento dal quartiere S. Cuore al centro storico, che a fine settimana sarà riaperta dopo due settimane di chiusura al traffico. In questi giorni si stanno completando i lavori per la stesura del nuovo tappetino di asfalto visto che quello preesistente è stato spazzato via dalla pioggia torrenziale. La via Nazionale (foto) invece resta sempre transitabile ad una corsia, direzione centro — S. Cuore, ma l’amministrazione conta di ripristinare il doppio senso entro metà marzo. I lavori sono stati già affidati per il progetto elaborato dall’ufficio tecnico.

Il cedimento della massicciata che sostiene la carreggiata nel tratto centrale dell’arteria, causato dalla impetuosità della pioggia, deve essere eliminato con il ripristino di tutte le condizioni di sicurezza. Il progetto prevede il sostegno della parte della massicciata che ha ceduto con dei cassoni, veri e propri contenitori di materiale pietroso, che possano essere di sostegno alla carreggiata. Saranno inseriti proprio all’interno della cavità creatasi e saranno impermeabili e resistenti agli agenti atmosferici. L’impresa appaltatrice dei lavori è già al lavoro per procedere e i tecnici pensano che 40 giorni dovrebbero bastare per completare l’intervento.

La viabilità in città è fortemente condizionata dal senso unico in via Nazionale e l’amministrazione ha dato priorità a questo intervento anche in vista della bella stagione quando il traffico, turistico e non, è destinato ad aumentare. Altri interventi sono in corso nell’alveo del torrente S.Liberale dove un’idrovora messa a disposizione dalla Protezione Civile regionale, capace di aspirare 140 litri al secondo, sta facendo pulizia. Gli operai sono impegnati anche nella riparazione del guasto alla condotta fognaria, compromessa dalle abbondanti precipitazioni. In Via Fontana, la zona più intensamente colpita, gli interventi di pulizia e ripristino dello stato delle cose sono stati praticamente completati. Altre squadre sono al lavoro per mettere in sicurezza il torrente Passo Gatta, che ha travolto le auto in sosta e nei garage, e a Frigintini il torrente Margione i cui argini sono crollati per larghi tratti.