Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:23 - Lettori online 631
MODICA - 05/01/2017
Attualità - I residenti hanno segnalato la situazione alla nostra redazione

Contrade Mauto e Rocciola con i rubinetti a secco

Tutto a causa di un guasto che dovrebbe essere riparato quanto prima Foto Corrierediragusa.it

Che le bollette idriche aumentino di anno in anno è cosa nota e risaputa. Ma non garantire il servizio anche sotto le feste è di certo una sgradita novità. Infatti, a decine di famiglie da circa 3 settimane non arriva l’acqua della condotta idrica comunale nelle case. Molti i disagi patiti, stando alle segnalazioni pervenute alla nostra redazione dai residenti delle contrade Mauto e Rocciola, soprattutto considerando che, come accennato, il fatto spiacevole è avvenuto sotto le feste. Già in estate c’era stato un precedente, ma la cosa sembrava essere stata superata. E invece no, una gran parte della zona di Modica Alta e del quartiere Sorda lamenta rubinetti vuoti. Dunque l’acqua arriva a singhiozzo in via Vanella 11, via Modica Giarratana (zona griglia d’oro), zona Fasana e Corso Sicilia e in buona parte di contrada Rocciola alla Sorda. Le famiglie sono costrette a chiamare, con cadenza quasi settimanale, l’auto botte con un evidente rincaro nella bolletta idrica.

L’unica notizia resa nota è che la diga di Santa Rosalia, alla quale il comune si appoggia per garantire una uniforme erogazione idrica, avrebbe chiuso l’acqua a causa di un guasto che dovrebbe essere riparato quanto prima.