Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 20 Agosto 2017 - Aggiornato alle 11:02 - Lettori online 663
MODICA - 12/12/2016
Attualità - Graditissimi dai giovani i concerti di Tinturia e Tony Esposito

ChocoModica 2016, sono stati numeri eccezionali

Quattro giorni di eventi con numeri molto importanti per una edizione a "km 0" Foto Corrierediragusa.it

Chocomodica 2016 va in archivio con numeri eccezionali. L’edizione «fatta in casa», organizzata dalla GG Ent. Di Giovanni Gambuzza e dal Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica diretto da Nino Scivoletto per un’edizione a «Km 0» ha ribaltato tutte le previsioni più negative perché è stata una edizione tra le più partecipate di sempre,. Lo testimoniano i numeri registrati nei quattro giorni dell’evento, le presenze nelle strutture ricettive di tutto il territorio, dalla partecipazione ai vari appuntamenti. Per non parlare di un corso Umberto invaso dai giovani e dalle famiglie grazie anche ai concerti dei Tinturia e di Tony Esposito.

Anche la discoteca nazionale di RTL 102.5 con Angelo Baiguini ha funzionato d attrattore oltre, naturalmente agli stand degli artigiani del cioccolato. Tra le iniziative la più gettonata quella che ha visto protagonista Willy Wonka, al secolo Alfredo Florio, un bravissimo attore napoletano che nei panni che sono stati di Johnny Depp ha conquistato migliaia di cuori. Così come quelli alla speciale «Fiat 500 ChocoEdition» realizzata da Piero Puglisi, per la quale è arrivato in città anche il presidente regionale dei Club Italia Fiat 500,Renzo Ingrassia. Da brividi l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte degli oltre 200 musicisti delle cinque bande, guidate dalla modicana «Città di Modica Belluardo – Risadelli» che dopo la sfilata in corso Umberto si sono esibiti sulla scalinata di S.Pietro.

Ad assistere anche i 450 passeggeri del treno speciale proveniente da Caltanissetta che pur tra mille difficoltà, arrivo con ritardo di oltre 3 ore, si sono goduti lo spettacolo della Festa. La musica è stata d’altronde protagonista assoluta dei quattro giorni «cioccolatosi» con le esibizioni dei ragazzi del Liceo Musicale, con la musica classica del gemellaggio «Floridia, Luporini e il ChocoModica» presso l’auditorium Floridia. La stessa storica struttura ha ospitato il festival di corti «CineCiok» organizzato dal Cineciok 262 e la proiezione dell’immortale capolavoro di Luigi Zampa « Anni Difficili». Al regista che fece conoscere Modica in Italia è stato anche dedicato il belvedere Monserrato. Il cibo degli dei è stato naturalmente il protagonista assoluto con convegni, incontri, dibattiti e naturalmente tante degustazioni. Coordinati dal CTCM e da Grazia Dormiente, «La cioccolata sabauda», «Cioccolato e vino: la componente viola», «I gelsomini, la cioccolata e la ricetta segreta dei Medici» hanno attirato centinaia di spettatori. Così come la presentazione dell’Ercole di Modica ad opera del famoso archeologo Giovanni Di Stefano. Non sono mancati gli assaggi di grappa a cura dell’ANAG e di ottimo vino Marsala nell’area «lilibetana» della festa. Proprio la città marsalese ospiterà ad aprile la prima edizione di ChocoMarsala, dopo il gemellaggio siglato nella giornata d’apertura tra i due sindaci, Ignazio Abbate e Alberto Di Girolamo. Sempre a proposito di gemellaggi da segnalare l’accordo di cooperazione internazionale siglato a Modica tra l’Isola di Malta, rappresentata dal sottosegretario di Stato Rodeick Glades, e la Sicilia del Sud Est.

Spazio anche per lo speciale rapporto tra Modica e Norcia. Le donazioni dei bambini modicani per aiutare i loro «colleghi» studenti umbri sono state raccolte dal responsabile dell’Associazione «I Love Norcia», Alberto Allegrini che li ha portati in Umbria e che serviranno per risollevare la Città dopo il tragico sisma.