Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 9:26 - Lettori online 921
MODICA - 04/12/2016
Attualità - Un paio di elettori hanno sollevato la questione nei seggi di via Cincinnato e via Clelia

Matite cancellabili al referendum? 2 casi a Modica

L’allarme, nei fatti, appare ingiusitificato Foto Corrierediragusa.it

Matite cancellabili per il referendum? Il caso sta impazzando sul web, inondando di post specialmente il social network per eccellenza, ovvero Facebook, con un paio di casi segnalati anche a Modica, oltre che nel resto della Sicilia e del Paese, come ampiamente riportato da altri media. La polizia conferma che due casi presunti sono stati segnalati da altrettanti elettori nei seggi delle scuole di via Cincinnato e di via Clelia a Modica, ma l’allarme è subito rientrato perché, ad una attenta verifica, i presidenti di seggio hanno accertato che le matite utilizzate erano regolari. Anche il Viminale ha chiarito la vicenda, che rischiava di essere travisata dagli elettori, se non addirittura strumentalizzata da chi ha evidentemente interesse a farlo, acuendo un allarme nei fatti infondato. In parole povere, anche se con una gomma per cancellare si tentasse di eliminare la croce tracciata con la matita, oltre al segno si eliminerebbe anche l’inchiostro utilizzato per la scheda, con il risultato che l’area interessata dalla «manomissione» risulterebbe di colore biancastro. Di conseguenza, allo scrutinio, la scheda risulterebbe irregolare e sarebbe di conseguenza invalidata. Dunque stiano tranquilli gli elettori: matite e schede utilizzate per il referendum sono assolutamente regolari, come ribadito dallo stesso Viminale, ed eventuali irregolarità, finora non accertate, sarebbero attentamente vagliate.

LA PERCENTUALE DEI VOTANTI NEGLI IBLEI: OLTRE il 50% ALLE 19
Per quanto riguarda la percentuale di votanti in territorio ibleo, la media si è attestata sul 62-64% alle 23, orario di chiusura dei seggi, con un ampiamente preventivato afflusso all´ultimo momento utile. A Modica il "No" ha raggiunto un numero quasi triplicato rispetto al "Sì". La percentuale si era attestata di poco oltre il 50% nella rilevazione delle 19, mentre alle 12 la percentuale era stata tra il 15-16%, sostanzialmente in linea con il trend regionale e nazionale.