Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 20 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 1:37
MODICA - 17/10/2012
Attualità - La storica struttura cede il passo alla crisi

In vendita il cineteatro "Aurora" di Modica Alta, chiuso dopo mezzo secolo

Dopo la pausa estiva il cinematografo non ha riaperto i battenti
Foto CorrierediRagusa.it

Cosa accomuna il glorioso cinema «Aurora» (nella foto di Maurizio Melia e Luca Migliore) con il «Nuovo cinema Paradiso» dell’omonimo film di Giuseppe Tornatore? Il triste destino della chiusura. Il cinematografo di Modica Alta, un’autentica istituzione da oltre mezzo secolo in città, soffre della crisi, e, praticamente dalla scorsa estate, ha chiuso i battenti, per non riaprirli più con la stagione autunnale, com’era da tradizione.

Il cinema è in vendita, e, nel frattempo, resta chiuso, privando la città di uno degli svaghi per famiglie per eccellenza. I modicani dovranno recarsi fuori città per poter continuare a gustarsi una pellicola in sala. Il destino del cinema «Aurora» sembrava ormai segnato a tempo, ma i proprietari avevano stretto i denti nonostante tutto, tirando la cinghia e persino rimettendoci, negli ultimi tempi, pur di non privare la città di quello storico cinema, che, per coloro che lo hanno gestito e curato, ha rappresentato un’autentica passione. Il cinema «Aurora» è stato altresì un pezzo di vita per gli adulti di oggi e adolescenti di un tempo.

Per loro costituiva difatti una tradizione irrinunciabile, quella di recarsi a piedi al mitico «Aurora» per vedere l’ultima pellicola di cui si leggeva sui giornali. Il cinema di Modica Alta fu il primo ad aprire i battenti: poi vennero il «Moderno» di piazza Matteotti, il «Garibaldi» di corso Umberto I, e il «Pluchino» di viale Medaglie d’Oro.

Nell’epoca d’oro dei film nelle sale, quando la tv non la faceva da padrone ed internet apparteneva ancora ad un allora fantascientifico futuro, Modica arrivò quindi ad annoverare ben quattro cinematografi. Adesso la tecnologia che avanza, ma soprattutto la crisi, hanno «scippato» la città dell’ultimo baluardo di un passato non troppo remoto. Qualcuno acquisterà il cinema «Aurora» per proseguirne, e magari, rinverdirne i fasti? Chissà. Intanto si mormora della possibile apertura di un multiplex al centro commerciale «La Fortezza», tra qualche tempo. Ma non sarebbe la stessa cosa. E nel frattempo Modica è rimasta senza un posto dove poter sognare.