Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 21 Maggio 2018 - Aggiornato alle 16:31
MODICA - 26/07/2012
Attualità - L’amministrazione non ci sta

Manifesto selvaggio a Modica, denuncia in procura

Soggetti evidentemente dotati di scarso civico hanno ricominciato una sorta di guerra a colpi di manifesti abusivi a discapito della pulizia e del decoro del centro abitato

Manifesto selvaggio ritorna a Modica non risparmiando neanche i muri delle scuole. Soggetti evidentemente dotati di scarso civico hanno ricominciato una sorta di guerra a colpi di manifesti abusivi a discapito della pulizia e del decoro del centro abitato. Per questo motivo l’amministrazione comunale ha dato mandato all’ufficio legale dell’ente di mettere in campo tutte le possibili azioni per segnalare all’autorità giudiziaria questa deprecabile reiterazione delle affissioni non autorizzate. E proprio la reiterazione del reato giustifica il fatto che questo fenomeno non possa più essere liquidato con l’ennesima e semplice sanzione amministrativa, ma debba essere perseguito per il rilievo penale assunto nel danno provocato.

Poiché le multe, comminate dalla Polizia Municipale, e la successiva defissione sembrano non fungere da deterrente, l’amministrazione intende in ogni caso informare dei fatti la procura. «Una simile prepotenza, infatti, oltre a imbrattare la città – dice il sindaco Antonello Buscema – la rovina agli occhi dei turisti, al di là dei limiti della decenza. E poi questa condotta nuoce a coloro che hanno pagato le tasse e sono stati autorizzati per l’affissione dei loro manifesti, rappresentando – conclude Buscema – un oltraggio ai principi di rispetto della cosa pubblica e delle persone».