Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 19 Luglio 2018 - Aggiornato alle 11:45
MODICA - 14/09/2011
Attualità - I 12 dipendenti non possono multare perchè non si trovano le schede da esporre sul cruscotto

A Modica park card introvabili per le zone blu!

Ecco dunque che gli ausiliari del traffico si limitano a dare informazioni o fornire qualche indicazione a turisti in cerca di indirizzi
Foto CorrierediRagusa.it

Parcheggio libero ed ausiliari del traffico a passeggio. I dodici addetti al servizio di vigilanza per il parcheggio sulle strisce blu sono da cinque giorni senza lavoro; non che restino a casa ma manca loro lo scopo primario della loro presenza.

Ecco dunque che si limitano a dare informazioni o fornire qualche indicazione a turisti in cerca di indirizzi. Da giorni tutte le rivendite sono prive di park card e per gli automobilisti è facile ed anche comodo, oltre che gratuito, parcheggiare in centro. Mancano le schede di qualsiasi fascia oraria perché non si è provveduto a stamparle in tempo ed ecco allora che il ruolo degli ausiliari del traffico diventa senza senso. Niente schede, niente controlli, niente multe, niente introiti per le casse comunali: il cerchio si chiude senza tante difficoltà.

Sono gli stessi ausiliari ad informare della mancanza delle schede e quindi dell’impossibilità per gli automobilisti di esibire il tagliando sul cruscotto. Molti automobilisti si sono dannati l’anima all’inizio per cercare di recuperare qualche scheda per non incorrere nelle multe; le visite ai vari esercizi commerciali si sono rivelate inutili. I rivenditori da parte loro sono in attesa che qualcuno si presenti con la mazzetta di schede ma finora nulla di tutto ciò è avvenuto.

«Attendiamo da cinque giorni – dice il titolare di una rivendita di Corso Umberto - Non è il caso che noi facciamo richiesta delle schede perché riceviamo le forniture in modo automatico. Evidentemente ci sono difficoltà. A chi ci chiede diciamo che non ci sono problemi per le strisce blu ed in cambio riceviamo un bel sorriso».