Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Luglio 2018 - Aggiornato alle 12:02
MODICA - 29/06/2011
Attualità - La seconda edizione della manifestazione voluta dall’associazione "il Solco"

Il concorso "Balcone fiorito" colora il centro storico di Modica

Prima Anna Blandino con il davanzale di via Pisacane, premiati undici turisti
Foto CorrierediRagusa.it

Va ad Anna Blandino (nella foto) il primo premio della seconda edizione fiorito. Il suo balcone in via Pisacane ha ottenuto il massimo dei consensi tra turisti e residenti per i colori, l’allestimento e l’addobbo.

Ad Anna Blandino che ha ideato in proprio l’allestimento del balcone di casa con gelsomino, vinche, sulfirie, petunie e gerani, è andato il premio di un buono acquisto di 400 euro donato da un negozio di fiori che ha sponsorizzato la manifestazione voluta dall’associazione «Il solco» della presidente Teresa Contrino, in collaborazione con il comune. Al secondo posto, buon di acquisto da 250 euro, il balcone di palazzo Grimaldi in corso Umberto; il premio qualità, selezionato da una speciale giuria è andato ad un balcone di via Mercè perché non è stato solo arredato con fiori ma anche con gabbie di uccellini.

La premiazione si è svolta presso l’ufficio turistico ed ha visto anche l’estrazione degli undici premi che andranno ad altrettanti turisti che hanno partecipato al concorso. Per loro gli albergatori della città hanno offerto soggiorni da sei a tre pernottamenti gratuiti. Il primo estratto è stato Antonio Fusco che ha vinto sei pernottamenti presso l’Hotel principe d’Aragona.

Alla seconda edizione del «Balcone fiorito» hanno partecipato in tutto 18 famiglie che hanno addobbato terrazzi, davanzali e balconi anche se al di là delle adesioni al concorso la città ha risposto in modo corale, almeno nel centro storico, alla proposta dell’associazione «Il solco». Il corso Umberto, a cominciare da palazzo S. Domenico, ha goduto dei colori ei gerani e delle petunie in fiore per un effetto finale molto gradevole.