Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 14 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 23:16
ISPICA - 29/11/2018
Attualità - Residenti disperati allestiscono un altarino per dissuadere gli "sporcaccioni"

A S. Maria Focallo rifiuti senza fine. Ci penserà la Madonna!

L’effigie è stata rinvenuta tra la spazzatura ma i residenti l’hanno recuperata Foto Corrierediragusa.it

Puliscono, trovano un quadro della Madonna e la eleggono a protettrice della zona. "Proteggici -invoca la preghiera- da chi rovina la bellezza» (foto). Succede a S. Maria del Focallo dove alcuni residenti, impegnati a ripulire una zona fortemente degradata a causa dell’incuria e dell’abbandono indiscriminato di spazzatura, hanno rinvenuto, proprio in mezzo ai rifiuti, un vecchio quadretto semidistrutto, macchiato e consunto raffigurante la Madonna.

Non sapendo, letteralmente, a che santo votarsi per riuscire a contenere l’invasione del degrado che si espande straripando dai cassonetti, invadendo la strada, i residenti hanno pensato di recuperarlo e di sistemarlo a protezione del luogo. La speranza, sempre ultima a morire, è quella che, almeno di fronte alla sacra immagine, gli ignoti e sempre più numerosi scaricatori di mobili, elettrodomestici, vestiti, amianto, macerie riescano a mettersi una mano sul cuore evitando lo scempio. In ogni caso, l’altarino improvvisato, continuerà ad essere curato e abbellito con fiori e lumini nella speranza che possa essere più efficace di multe e telecamere.