Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 14 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:15
COMISO - 27/07/2018
Attualità - Il tratto da e per il capoluogo resterà interdetto fino a settembre

Chiusura statale per Comiso, disagi e rallentamenti

Turisti in arrivo al "Pio La Torre" disorientati Foto Corrierediragusa.it

Tempi di percorrenza allungati e circolazione difficile. La chiusura della statale 115 nel tratto che collega il capoluogo a Comiso (foto) comincia già a fare sentire i suoi effetti. Gli automobilisti hanno preso coscienza che dovranno convivere con questa situazione fino a tutto settembre quando il cantiere aperto dall’Anas sarà chiuso. L’appalto riguarda i rifacimento degli argini ai lati della carreggiata che in molti punti avevano ceduto e rappresentavano un pericolo. Si metterà mano anche a qualche lieve modifica della carreggiata per rendere il tratto più sicuro. Il cantiere significa un cambio di percorso obbligato per i residenti in città che per raggiungere il capoluogo e la parte orientale degli Iblei devono dirigersi verso S. Croce per immettersi poi sulla strada per Malavita oppure andare in direzione Coffa per percorrere la statale 114 per Catania.

Risultano difficili anche i collegamenti per l’aeroporto Pio La Torre in piena stagione estiva e la segnaletica per gli ignari turisti è certamente carente né i provvidenziali navigatori satellitari in molti casi riescono a venire a capo della nuova situazione viaria. Per l’intera comunità un danno che ha innescato polemiche sull’opportunità dell’intervento o quanto meno sulle modalità visto che in molti reclamano l’apertura di almeno una corsia di marcia per alleviare i disagi.