Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 25 Giugno 2018 - Aggiornato alle 19:25
COMISO - 07/07/2015
Attualità - Nuove assunzioni o semplice riassorbimento?

Bocciata delibera assunzione di 47 unità a Comiso

il sindaco Filippo Spataro non si dà per vinto e ha preannunciato ricorso Foto Corrierediragusa.it

Nuove assunzioni o semplice riassorbimento? Per la Commissione ministeriale per la Stabilità Finanziaria la delibera della giunta comunale di assunzione a tempo indeterminato di 47 unità di personale è bocciata ma il sindaco Filippo Spataro (foto) non si dà per vinto e ha preannunciato ricorso. Sulla carta sembrerebbe una sottile demarcazione di status ma nella sostanza prevedere altre 47 persone in pianta organica aggraverebbe di fatto le già precarie casse comunali. L´amministrazione Spataro ritiene nel suo ricorso che le 47 unità hanno completato a suo tempo le procedure di stabilizzazione e quindi sono in attesa di contratto con relativo assorbimento negli organici del comune. La Commissione ministeriale argomenta, invece, che in caso di assunzione si tratterebbe di nuova assunzione soggetta a tutti i limiti di legge perchè il rapporto contrattuale con l´ente sarebbe cessato al 31 dicembre 2012 e quindi non potrebbe parlarsi di riassorbimento anche in considerazione del fatto che il contratto sottoscritto, pur prevedendo la trasformazione del contratto a tempo indeterminato, specificava altresì che qualora la figura professionale prevista nel contratto non fosse risultata più funzionale agli scopi e alle esigenze dell´Ente, il contratto si sarebbe inteso risolto di diritto alla data di scadenza del 31 dicembre 2012.

Per questo motivo la Commissione ministeriale ha ritenuto si tratti di nuove assunzioni a tempo indeterminato. Dice il sindaco: "E´ una decisione che non ci convince perchè questa categoria di dipendenti ha completato positivamente l´iter della stabilizzazione, ciascun lavoratore si trova utilmente inserito in graduatoria e va considerato a tutti gli effetti stabilizzato. Per queste ragioni siamo convinti che l´assunzione di questo personale si inquadra come riassorbimento. Il Comune, quindi, presenterà ricorso e chiederà anche l´immediata sospensiva della decisione stessa che ci permetterebbe intanto di assumere le 47 unità in questione».