Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 20 Giugno 2018 - Aggiornato alle 18:30
VITTORIA - 19/02/2018
Attualità - Le associazioni di categoria annunciano ricorso al Tribunale di Palermo

Guerra del pane tra panificatori e grande distribuzione

L’assessore allo Sviluppo Economico conferma l’impianto del decreto pur con lievi modifiche Foto Corrierediragusa.it

Assipan presenterà ricorso al Tribunale di Palermo con l’intenzione di difendere fino alla fine le sorti del decreto assessoriale che fissa riposi settimanali e festivi per i panificatori. E’ una battaglia tra associaizoni di categoria, tra cui in prima linea Assipan, e la Grande distribuzione che preme invece per la liberalizzazione totale.

Girolamo Turano (foto), assessore regionale allo Sviluppo Economico, ha confermato –la volontà di mantenere in vita l’attuale decreto sulla panificazione del 10 ottobre scorso. Chiara la sintesi finale del confronto con l’Assessore: trovare accordi e soluzioni per migliorare e implementare il decreto. Al termine del dibattito affrontato con le altre associazioni datoriali della Regione, sono giunte le dichiarazioni di Francesco Picarella, presidente provinciale di Confcommercio Agrigento, presente al tavolo tecnico in rappresentanza di Confcommercio.

Dice Francesco Picarella: «Registriamo con ottimismo la volontà dell’Assessore di voler concertare il miglioramento del Decreto senza la preclusione del riposo settimanale e domenicale delle attività di panificazione. Occasione per ribadire che in mancanza di modifiche previste dalla stessa Giunta, a rimanere in vigore sarà l’attuale normativa con l’obbligo della non panificazione o turnazione domenicale e nei festivi. Oltretutto – aggiunge Picarella – apprezziamo con enorme condivisione la volontà da parte dell’Assessore di voler normare con una futura legge organica il comparto della panificazione in Sicilia, uno dei pochi settori (prima dell’uscita del decreto in corso) privo di regolamentazione giuridica».