Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 22:45 - Lettori online 645
VITTORIA - 12/11/2017
Attualità - Presentato ufficialmente, ci sarano responsabili in ogni comune

Movimento animalista, costituito il gruppo ibleo

Laura Giampiccolo, responsabile del coordinamento. Sandra Fede, Giulia Santodonato e Stefania Puccia nel direttivo Foto Corrierediragusa.it

Dopo il lancio a Milano del Movimento animalista da parte della sua fondatrice, l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, il gruppo si organizza anche a livello provinciale. Gli organi provinciali del movimento hanno presentato a Vittoria il gruppo dirigente provinciale (foto). Nel direttivo, accanto a Laura Giampiccolo, responsabile del coordinamento provinciale, è presente anche Sandra Fede, nota per il suo impegno animalista da oltre un decennio; Giulia Santodonato, attuale assessore con delega al benessere degli animali al Comune di Santa Croce Camerina e Stefania Puccia, volontaria della Protezione Civile. Nel corso della prima assemblea provinciale è stata presentata l‘ «Agenda per un Paese migliore», ossia le linee programmatiche della nuova formazione politica che ribadisce con forza la sua trasversalità e che mira prioritariamente alla difesa e tutela degli animali e dell’ambiente.

Nel programma, che ha valenza nazionale, molti sono i temi che il Movimento si propone di affrontare con l’ausilio di una legislazione adeguata: la proposta di riconoscere nella Costituzione italiana gli animali come esseri senzienti, titolari di fondamentali diritti, e quella di apportare, di conseguenza, modifiche al codice penale e civile, con un aggravio di pena per chi maltratta o uccide gli animali. L’incontro ibleo è stato anche l’occasione per presentarsi come gruppo provinciale che conta già un centinaio di tesserati e che ha riunito in rete, per la prima volta, volontari, ass

ociazioni animaliste e semplici simpatizzanti sensibili alla problematica. Quasi al completo anche la nomina dei referenti responsabili dei Comuni, tutti impegnati nel locale non solo contro il randagismo, la violenza e lo sfruttamento degli animali, ma anche alla tutela del patrimonio ibleo e alla tutela per la vita nel suo complesso focalizzando l’attenzione sulle fasce deboli della popolazione che, invece, meriterebbero più attenzione. In soli 2 mesi il Movimento Ibleo, che conta una Pagina FB seguitissima, è diventato un punto di riferimento nel territorio per tutti coloro che fanno segnalazioni o semplici istanze a favore degli animali e dell’ambiente. A sostegno del gruppo ibleo anche un testimonial di grande prestigio, il Ten. Col. Massimo Tammaro ex comandante delle Frecce Tricolori (dal 2006 al 2010) che ha accettato con entusiasmo di appoggiare il Movimento Animalista di Ragusa, con l’augurio che la sua testimonianza possa sensibilizzare più persone possibili a sostegno di una causa così importante come quella del benessere e del rispetto degli animali e dell’ambiente, inteso come rispetto della vita nel suo complesso.