Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 15:06 - Lettori online 926
VITTORIA - 27/08/2017
Attualità - La frazione invasa fino a tarda notte per una festa tornata dopo 28 anni

Re Cucco e i carri allegorici fanno felice Scoglitti

Il falò del mitico re che difende i poveri e vince i soprusi a mezzanotte sulla spiaggia Foto Corrierediragusa.it

E Re Cucco conquistò Scoglitti. Frazione piena come non mai per il ritorno del re dei poveri, che fa giustizia delle malefatte dei potenti. Il personaggio inventato 30 anni fa da Arturo Brabante ha fatto centro ed ha incuriosito e rallegrato soprattutto le giovani generazioni. I più adulti, memori degli esordi, hanno invece dibattuto a lungo sullo spirito della festa, prima più ruspante e canzonatoria, oggi forse più borghese. Ma va bene anche così, dopo 28 anni in fondo non si può tanto sottilizzare.

I carri hanno sfilato per le vie della frazione e a mezzanotte al lungomare si è consumato il falò liberatorio (foto). La città, e soprattutto la frazione, ha risposto, i volontari al lavoro da giugno con maschere e costumi hanno avuto ragione, la viabilità ha funzionato, non ci sono stati incidenti di sorta. Tanta allegria invece per il carro con il grande polpo, quello con una mega zucchina, il gufo, e un Arcimboldo in formato carnascialesco ed un Nettuno che cavalca una grande cernia. Tutto attorno sfilate di ragazzine in formato carioca, scuole di ballo e tanti giovani.