Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
SCICLI - 05/01/2019
Attualità - Un incontro tra la Cna e gli assessori si terrà nell’aula consiliare

I commercianti premono per cambiare le regole

Chiesto un servizio di raccolta quotidiano per le piccole e medie imprese Foto Corrierediragusa.it

Più telecamere per combattere gli sporcaccioni. L’amministrazione comunale intende fronteggiare con ogni mezzo l’invasione dei rifiuti che ha connotato gli ultimi mesi in tutto il territorio. Numerose telecamere saranno posizionate nei punti più critici in modo da tenere sotto controllo il territorio. Il sindaco ha ribadito la necessità di una lotta a tutto campo contro chi sporca la città. L’amministrazione ha poi incontrato Giovanni Ruta, presidente della Cna comunale, Franco Spadaro, responsabile organizzativo, Francesco Occhipinti, vicepresidente della Cna territoriale di Ragusa, e Pino Brullo, responsabile Ambiente e sicurezza della Cna territoriale di Ragusa. Presenti anche i rappresentanti della ditta Puccia alla quale è affidato il servizio di raccolta dei rifiuti. L’associazione di categoria ha chiesto un servizio di raccolta quotidiano per le piccole e medie imprese in modo da facilitare il lavoro di quanti forniscono servizi delicati come la ristorazione. La Cna ha ribadito la necessità che il ritiro dei rifiuti per tutte le imprese artigianali e commerciali che producono alimenti, i ristoranti e i bar deve essere fatto, per motivi sanitari, ogni giorno.

Mercoledì alle 10 nell’aula consiliare si terrà l’incontro promosso dagli assessori Viviana Pitrolo e Lino Carpino con gli esercenti e i titolari di attività commerciali di Scicli per un confronto sulla maggiore efficienza della raccolta differenziata da parte di quanti effettuano vendita al dettaglio di beni e servizi. All’incontro parteciperanno i dirigenti comunali e un rappresentante della ditta appaltatrice del servizio igiene ambientale.