Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
SCICLI - 22/12/2018
Attualità - Interviene il sindaco

Scicli, raccolta rifiuti nelle zone periferiche: il comune sta agendo

I disagi stanno volgendo al termine Foto Corrierediragusa.it

"Le scuse dell’amministrazione ai cittadini per i disagi patiti nella raccolta dei rifiuti nelle campagne, cui si sta ponendo rimedio in queste ore, e un grazie per lo spirito di collaborazione degli utenti": Il sindaco di Scicli Enzo Giannone conferma che il comune ha agito secondo procedure legali, certificate, condivise con le istituzioni provinciali e regionali. Nessun pericolo sanitario o ambientale è all’orizzonte. Erano state le opposizione a sollevare la problematica dei rifiuti sparsi nelle zone periferiche della città.

LA NOTA DI FORZA ITALIA
"La città giace sui cumuli di rifiuti": è quanto sostenuto dai consiglieri comunali di Forza Italia Mario Marino e Vincenzo Giannone, che non usano mezze parole nel definire drammatica la situazione dei rifiuti in città, puntando il dito in particolare sull’Assessore Carpino definito dagli stessi consiglieri "Inadatto al ruolo". "I cittadini, i quali pagano comunque la Tari - si legge nella nota di Fi - sono stanchi di assistere ad un degrado continuo che si consuma nelle campagne della città, anche nelle zone limitrofe alle borgate. Tutto ciò è assolutamente inaccettabile, sia per il decoro di Scicli e sia per le tasche dei nostri concittadini, i quali lavorano sodo e pagano le tasse al fine di ottenere anche regolari servizi dall’Ente Locale.

Riteniamo utile ricordare che questa Amministrazione si era impegnata di aumentare la raccolta differenziata che ci vedeva fanalino di coda nella graduatoria provinciale, invece, continua, incomprensibilmente, ad effettuare un servizio approssimativo, senza avere contezza dei danni che sta creando sia in termini economici e sia in termini di immagine alla città stessa.
In particolare, all’ingresso di Playa Grande insistono una strada dissestata, una perdita idrica e cassonetti ricolmi e circondati da rifiuti non ritirati. Il tutto era stato già denunciato da Forza Italia Scicli lo scorso Maggio. Da allora non è cambiato praticamente nulla. Per amor di Patria, non entriamo nel merito delle altre borgate, che sono state abbandonate a loro stesse.

E´ necessario un potenziamento della differenziata con un’adeguata campagna di sensibilizzazione (come aveva fatto la Giunta Venticinque) e l’installazione di isole ecologiche in vari punti del territorio comunale. Pur non avendo alcuna fiducia verso questa Amministrazione di Sinistra, auspichiamo una decisa virata nella gestione del comparto rifiuti del Comune. La città e le borgate sono stanche - conclude la nota azzurra - Scicli è stanca".