Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 24 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 10:25 - Lettori online 685
SCICLI - 10/08/2017
Attualità - Aperto il primo dei 5 livelli sui quali si articolerà tutta l’area

A Scicli la zona di Chiafura diventa parco

Alla inaugurazione presentato il libro di un residente 90enne, Pietro Sudano, che ricorda gli anni’50 Foto Corrierediragusa.it

Il centro storico si allarga. Non solo via Mormina Penna e piazza Carmine ma ora anche Chiafura (foto). Qui è nato il primo nucleo di quello che diventerà un parco urbano su cinque livelli. L’ente con fondi propri e con un progetto particolareggiato ha aperto il primo livello del parco di Chiafura, zona che fino agli ultimi anni 50’ la gente viveva nelle grotte e che ancora conserva memorie vive e testimonianze abitative. Il ricordo di quello che è stato originariamente Chiafura è stato affidato alle parole di Pietro Sudano, 90enne, uno degli ultimi residenti di Chiafura che in un libro «I miei anni vissuti a Chiafura», con vivida memoria e dettagli di quei giorni ha reso contesto ed atmosfere.

La presentazione del libro è stata uno dei momenti più significativi dell’apertura al pubblico del parco di Chiafura con il primo livello che che si affaccia con un belvedere sulla chiesa di s. Bartolomeo. E’ stato un lavoro improbo, ha detto il sindaco Enzo Giannone, perché ha richiesto impegno da parte delle maestranze comunali che hanno riservato tutta una zona invasa da rovi ed erbacce, sistemato sentieri e reso fruibile la zona. Resta ancora tanto da fare ma il primo passo è stato già apprezzato dal numeroso pubblico presente all’apertura.