Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 10:36 - Lettori online 644
SANTA CROCE CAMERINA - 01/10/2017
Attualità - Succede a don Angelo Strada che ha retto la parrocchia per undici anni

S. Croce, Don Puglisi nuovo parroco a San Giovanni

E’ stato vicario per 14 annni anni del precedente vescovo, Paolo Urso, e per un anno e mezzo di Mons. Cuttitta Foto Corrierediragusa.it

Con una celebrazione intensa e toccante, alla presenza del vescovo della diocesi, mons. Carmelo Cuttitta, il nuovo parroco della locale parrocchia dedicata a San Giovanni Battista, don Salvatore Puglisi (foto), comisano, 68 anni, si è insediato succedendo a don Angelo Strada che ha retto la parrocchia per undici anni. Il nuovo parroco proviene dalla curia vescovile dove è stato prima vicario per quattordici anni del precedente vescovo, Paolo Urso, e per un anno e mezzo con l’attuale vescovo. Ultimamente don Salvatore Puglisi ha rivestito anche altri incarichi quale quello di amministratore della nuova Chiesa San Pio X a Ragusa, di direttore dell’Ufficio catechistico diocesano, di direttore della Biblioteca diocesana e di parroco presso la comunità di San Giovanni Maria Vianney. Per don Salvatore Puglisi è un ritorno nella parrocchia santacrocese nella quale fu vicario tra il 1978 e il 1981. Il vescovo Carmelo Cuttitta ha intessuto le lodi di don Salvatore Puglisi che, in veste di vicario vescovile, gli è stato molto vicino in questi quasi due anni dal suo arrivo nel quale ha trovato nel sacerdote comisano un valido collaboratore e un attivo sacerdote.

Don Salvatore Puglisi nel suo discorso ha invitato i parrocchiani a stare a lui vicini e a sostenerlo in questo cammino di fede e di sacerdozio. Gli stessi parrocchiani hanno subito mostrato di accogliere con fervore il nuovo parroco donandogli una tonaca. Il sindaco Giovanni Barone a nome dell’amministrazione comunale e del consiglio comunale ha anche donato al nuovo parroco una stola bianca. Alla fine della cerimonia la popolazione dei fedeli presenti si è stretta al nuovo parroco, ma anche a padre Angelo Strada che lascia un buon ricordo fra gli stessi parrocchiani, quando alla fine della cerimonia ha accompagnato i sacerdoti presenti, il nuovo parroco e il vescovo fino alla Chiesa del Carmine dove la celebrazione si è conclusa con la svestizione dei sacerdoti e dei vescovi presenti (oltre al vescovo di Ragusa era presente infatti in vescovo emerito di Agrigento, mons. Carmelo Ferraro).