Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 19 Aprile 2018 - Aggiornato alle 17:04
RAGUSA - 14/04/2018
Attualità - La giunta Piccitto ha approvato la delibera riguardante i servizi per il prossimo anno scolastico

Ragusa: le nuove tariffe per asili nido e refezione scolastica

Previsti sgravi ed esenzioni in relazione ala fascia di reddito dele famiglie Foto Corrierediragusa.it

Nuove tariffe per asili nido e refezione scolastica. La giunta Piccitto ha approvato la delibera concernente i servizi a domanda individuale per i quali è prevista la compartecipazione degli utenti sulla base del reddito ISEE.
Per gli asili nido comunali per l´anno scolastico 2018/2019 la retta mensile richiesta per la fascia oraria 8–14, varia da un massimo di 190 euro per la fascia reddituale oltre i 26mila euro ad un minimo di 40 euro per la fascia reddituale pari ad 7.500 euro. Prevista inoltre una fascia esente per il bambino appartenente a nucleo familiare segnalato dai servizi sociali. Nel caso di secondo e/o terzo figlio iscritto negli asili nido comunali, verrà applicata una riduzione del 50% della retta mensile predeterminata.

Per quanto riguarda invece il servizio di refezione scolastica le tariffe determinate per l´anno 2018 variano con una compartecipazione a pasto a carico dell´utenza da un massimo di 3 euro per la fascia di reddito ISEE oltre i 26mila euro ad un minimo di €0,50 per la fascia di reddito ISEE inferiore a 5 mila- L´alunno appartenente a nucleo familiare segnalato dai servizi sociali rientra invece nella fascia esente. Anche per la refezione scolastica così come stabilito per il servizio degli asili nido comunali per il secondo e/o il terzo figlio iscritto al servizio di refezione scolastica sarà applicato uno sconto che per questo tipo di servizio sarà pari al 15%.