Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 20 Giugno 2018 - Aggiornato alle 23:31
RAGUSA - 28/02/2018
Attualità - E’ composto da 9 unità immobiliari e 2 servizi igienici

In locazione immobile comunale di via del Mercato a Ibla

Il canone annuo posto a base di gara è pari a 40 mila 500 euro con un rialzo minimo di 50 euro Foto Corrierediragusa.it

Sul sito istituzionale del Comune, nell´apposito link destinano ai «bandi di gara», è stato pubblicato l´avviso relativo alla locazione dell´immobile comunale, composto da 9 unità immobiliari 2 servizi igienici ubicato a Ragusa Ibla in via del Mercato, dal numero civico 124 al 144 (foto). Si tratta di nove singoli locali a destinazione commerciale e due locali destinati a servizi igienici a dipendenza di un´unica unità immobiliare. Ciascun locale è composto da un piano terra di mq 29,92, da un primo piano di mq 28 e da una terrazza di mq 16,97. L´intero complesso immobiliare di affaccia su un portico. La locazione avvarrà a corpo, nello stato di fatto e di diritto in cui il bene si trova e l´aggiudicatario dovrà procedere a proprio cura e spese ad eseguire, previa autorizzazione e verifica anche progettuale da parte dei competenti uffici tecnici comunali, eventuali interventi di adeguamento della struttura ed a dotare la stessa degli arredi e delle attrezzature necessarie per l´espletamento del servizio oggetto della locazione.

A carico dell´aggiudicatario saranno inoltre tutte le operazioni di manutenzione e riparazione ordinaria dell´immobile e quelle necessarie al funzionamento dello stesso per l´uso cui è destinato. Prima dell´inizio dell´attività l´aggiudicatario dovrà presentare agli organi competenti la richiesta per l´ottenimento di tutti i titoli e le autorizzazioni richieste dalla legge per l´attività oggetto del bando stesso.

Il canone annuo posto a base di gara è pari a 40 mila 500 euro con un rialzo minimo di 50 euro. A garanzia dell´offerta è richiesto il versamento di un deposito cauzionale pari al 10% del prezzo annuo a base d´asta. Il plico contenete l´offerta dovrà pervenire a mezzo di raccomandata del servizio postale ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero a mano, negli orari di apertura al pubblico, presso l´ufficio protocollo del Comune - Corso Italia 72 - entro e non oltre le ore 12 del 30 marzo prossimo.