Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 18 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 0:44
RAGUSA - 09/02/2018
Attualità - Gli attivisti del movimento hanno fatto volantinaggio davanti ai cancelli dell’istituto

Liceali Umberto I° dicono no a Casa Pound: "Vade retro"

Dopo i fatti di Macerata gli studenti hanno manifestato il loro dissenso con un manifesto Foto Corrierediragusa.it

I liceali dicono no a Casa Pound. I volantini contro gli immigrati diffusi dal movimento davanti ai cancelli del Liceo Classico «Umberto I°» (foto) sono rimandati al mittente. Gli attivisti di Casa Pound avevano deciso di distribuire volantini in cui si veicola il principio che si è italiani solo se nati da due genitori italiani. I liceali da parte loro, dopo i fatti di Macerata, avevano affisso in modo spontaneo un manifesto all’entrata della scuola sul quale campeggiava una svastica sulla quale era stato apposto un segno di divieto. Una presa di posizione netta alla quale è seguita l’opera di volantinaggio di Casa Pound contro la quale gli stessi studenti hanno manifestato tutto il loro dissenso.

L’Anpi(Associazione Nazionale Partigiani Italiani) e Articolo 1 hanno manifestato solidarietà agli studenti, condannato l’azione di Casa Pound e sollecitato l’autorità di polizia a vigilare perché al di là delle rituali autorizzazioni formali siano valutate anche l’effettiva sostanza e l’opportunità delle varie iniziative.