Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 18 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 0:48
RAGUSA - 06/02/2018
Attualità - Catanese 60enne succede a Maria Carmela Librizzi, destinata a Messina

Insediamento del nuovo prefetto Filippina Cocuzza

"Ragusa è una provincia che ho sempre ritenuto tra le più belle ed operose della Sicilia" Foto Corrierediragusa.it

Filippina Cocuzza (foto), 60 anni, catanese, si è insediata quale nuovo prefetto di Ragusa. La giornata del nuovo prefetto è cominciata con l’incontro con i rappresentanti delle forze dell’ordine e con i dirigenti ed il personale della prefettura. Poi la conferenza stampa nel corso della quale Filippina Cocuzza ha tratteggiato le linee ispiratrici del suo mandato non senza prima ricordare di essere orgogliosa per il suo nuovo incarico e per la sede. «Ragusa - ha detto il neo prefetto - è una provincia che ho sempre ritenuto tra le più belle ed operose della Sicilia, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco per la splendida architettura barocca e caratterizzata da un contesto economico in netta controtendenza rispetto al resto dell’isola per l’alto indice di imprenditorialità e di produzione agricola che la connota».

Il prefetto intende in particolare dare la massima attenzione ai giovani ed alle fasce più disagiate della popolazione, non dimenticando il ruolo essenziale svolto dalle scuole. La prima delle sue visite sarà all’hotspot di Pozzallo per conoscere una realtà delicata e sensibile per l’accoglienza dei migranti. «La Prefettura- ha ribadito Filippina Cocuzza- vuole essere punto di riferimento per tutta la comunità ragusana». La Cocuzza succede a Maria Carmela Librizzi, destinata a Messina.