Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:30
RAGUSA - 17/01/2018
Attualità - Ancora non ci sono però tempi certi sull’apertura

Quasi 2 milioni per il nuovo ospedale

Un’altra voce di rilevanza del bilancio è quella relativa al Piano di Investimenti Foto Corrierediragusa.it

L’Asp 7 di Ragusa ha iscritto un milione 900 mila euro nel bilancio 2018 per rendere fruibile il nuovo ospedale «Giovanni Paolo II» di contrada Cisternazzi (foto). L’investimento per il nuovo nosocomio, i cui termini di apertura sono slittati almeno di altri due mesi in attesa dell’ottenimento di tutte le certificazioni necessarie, inciderà per circa il 28 per cento sul bilancio aziendale. I conti dell’Asp fanno registrare un aumento della spesa di quasi il 5 per cento per l’assistenza domiciliare integrata. Una scelta precisa dell’azienda che intende così ridurre ii costi dell’ospedalizzazione e intervenire piuttosto nelle strutture territoriali. Anche le Cure palliative rientrano in questo incremento della spesa, il 4.72%, e prevede l’erogazione dell’assistenza ai malati terminali e altra complessità assistenziale.

Un’altra voce di rilevanza del bilancio è quella relativa al Piano di Investimenti dove rivestono importanza rilevante tutti quegli interventi volti alla risoluzione di problematiche legate agli aspetti di sicurezza, con particolare riferimento alla sicurezza antincendio dei presidi ospedalieri e territoriale dell’Azienda. L’importo complessivo destinato alla realizzazione degli investimenti da realizzare nell’anno in corso è di due milioni 900 mila euro per un incidenza del 42 per cento sul bilancio. Altri due milioni saranno investiti per migliorare alcune strutture aziendali.