Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 26 Aprile 2018 - Aggiornato alle 0:35
RAGUSA - 09/01/2018
Attualità - Si parla soprattutto di anziani e bambini

Saranno 5 milioni gli italiani con la febbre

Anche in provincia di Ragusa la situazione è a dir poco drammatica Foto Corrierediragusa.it

Saranno almeno 5 milioni gli italiani che, secondo le stime, saranno colpiti dall’influenza. Si parla soprattutto di anziani e bambini, ed anche se l’imminente picco dei casi non si è ancora registrato le notizie provenienti da altri Paesi non lasciano ben sperare, con il cosiddetto ‘virus australiano’ che desta particolare preoccupazione. I dati dall’estero sono preoccupanti: in Australia, ad esempio, c’è stato un alto incremento della diffusione della malattia a causa del virus H3N2, con un aumento dei casi gravi rispetto agli anni precedenti e con oltre 50 morti, mentre in Gran Bretagna la prevalenza dello stesso virus, ancora poco diffuso in Italia, sta mettendo in ginocchio il sistema sanitario per un boom di ricoveri. L’influenza non va sottovalutata poiché è la terza causa di morte fra le malattie infettive, dopo Tubercolosi e Aids, ed il 90% dei decessi si registra fra gli anziani. Inoltre, l’Italia è stata la prima nazione in Europa nella stagione 2016-2017 per decessi over 65 riconducibili al virus influenzale. Ad oggi sono stati già colpiti 2 milioni di italiani, di cui 672 mila nell’ultima settimana. Anche in provincia di Ragusa la situazione è a dir poco drammatica.