Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:38 - Lettori online 1169
RAGUSA - 01/11/2017
Attualità - Con decreto del 26 ottobre scorso della Regione

Finanziati 5 centri comunali di raccolta

Si tratta delle strutture di Chiaramonte Gulfi, Santa Croce Camerina, Giarratana, Scicli e Monterosso Almo Foto Corrierediragusa.it

Sono stati finanziati in provincia di Ragusa 5 centri comunali di raccolta (Ccr). La Regione, con decreto del 26 ottobre scorso emanato dall’Assessorato dell’Acqua e dei Rifiuti, ha quindi ammesso a finanziamento 5 strutture: si tratta di quelle di Chiaramonte Gulfi, che ottiene circa 1 milione di euro, Santa Croce Camerina 910 mila euro, Giarratana 818 mila euro, Scicli 429 mila euro e Monterosso Almo 426 mila euro. I centri comunali di raccolta sono finalizzati ad incrementare la raccolta differenziata e sono costituiti da aree presidiate ed allestite ove si svolge unicamente attività di raccolta, mediante raggruppamento per frazioni omogenee per il trasporto agli impianti di recupero, trattamento e, per le frazioni non recuperabili, di smaltimento, dei rifiuti urbani e assimilati conferiti in maniera differenziata rispettivamente dalle utenze domestiche e non domestiche anche attraverso il gestore del servizio pubblico.

Un finanziamento complessivo di oltre 3.600.000 euro ottenuto in provincia grazie al lavoro congiunto fra struttura tecnica della Ssr, commissario Nicola Russo e comuni interessati, opere che consentiranno un incremento della raccolta differenziata. A Giarratana, come informa il sindaco Bartolo Giaquinta, la struttura sarà localizzata in uno dei lotti della zona artigianale comunale.

Immagine di repertorio