Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 0:31 - Lettori online 319
RAGUSA - 29/10/2017
Attualità - I 2 comuni si allineano a quanto già fatto a Vittoria

Affitti più trasparenti a Ragusa e Modica

Più regole precise e vantaggi per tutti Foto Corrierediragusa.it

Affitti trasparenti grazie all’accordo siglato da sindacati e associazione dei proprietari. L’accordo territoriale che riguarda il capoluogo e Modica, quello con Vittoria era stato già firmato, prevede regole ben precise a vantaggio di inquilini e proprietari. L’inquilino potrà corrispondere un fitto calmierato e usufruire del rimborso Irpef, il proprietario potrà beneficiare della cedolare secca del 10 per cento sul canone di locazione cui si aggiungono Imu e Tasi ridotti del 25 per cento. Per entrambi i sottoscrittori del contratto non sono previste altre spese come bolli, tassa di registrazione e annualità successiva. L’accordo è stato sottoscritto nella sede della Cgil di Ragusa da Gaetano Martello del Sunia Cgil, Cecilia Licitra della Sicet Cisl e Michela Tasca della Uniat Uil. In rappresentanza dell´associazione dei proprietari Federproprietà, Livio Mandarà.

«La firma dell’accordo è fortemente positivo -dichiarano Martello, Licitra e Tasca- perché oltre un canone calmierato la legge prevede agevolazioni fiscali a favore sia del locatario che del condomino. Rimane centrale la questione che bisogna sottoscrivere contratti a canone concordato e quindi calmierati sul mercato immobiliare». L’accordo consentirà di far emergere il mercato degli affitti in nero a tutto vantaggio delle parti ma anche della legalità e della trasparenza.