Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 10:36 - Lettori online 746
RAGUSA - 27/10/2017
Attualità - Per iniziativa del Soroptimist Club, vicino al viale intitolato a Pamela Canzonieri

Panchina rossa per dire "No" a violenza sulle donne

Iniziativa presentata dal presidente del Club Antonella Rollo. Altre due al Viale Tenente Lena e a Marina Foto Corrierediragusa.it

Tre panchine rigorosamente rosse per dire no alla violenza sulle donne. Le panchine sono state volute dal Soroptimist e sono state sistemate al Giardino ibleo ad Ibla, alla fine di viale Tenente Lena ed a Marina in fondo al lungomare Bisani nei pressi dell’ex depuratore. La prima è stata inaugurata dal sindaco Federico Piccitto insieme alla presidente del club, Antonella Rollo, e alle altre socie (foto).

«Per non dimenticare» sono le parole incise nelle targhette offerte dal Comune di Ragusa e apposte sullo schienale delle panchine. «E’ una iniziativa che si aggiunge ad altre che abbiamo fatto – ha dichiarato il primo cittadino – proprio a ridosso di questa panchina inizia il viale che abbiamo voluto dedicare a Pamela Canzonieri, vittima di femminicidio. E’ imprescindibile per noi sensibilizzare l’opinione pubblica ed i cittadini su un tema così delicato e purtroppo sempre alla ribalta della cronaca. Bisogna sempre lanciare segnali e azioni culturali attraverso simboli forti per richiamare l’attenzione sul rispetto e la dignità delle persone, delle donne in particolare». Antonella Rollo, insieme alle tante socie presenti alla cerimonia, ha ringraziato l’amministrazione comunale e la presidenza del consiglio comunale per l’estrema sensibilità dimostrata nell’accogliere e mettere in atto la proposta del Soroptimist Club.