Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 0:31 - Lettori online 378
RAGUSA - 20/10/2017
Attualità - Il presidente Caggia ha posto il caso all’attenzione dei candidati alla Presidenza della Regione

Autostrada Sr-Gela, Ance è preoccupata per i lavori

"I candidati si occupinodavvero di questioni concrete, impegnandosi a capire come intervenire" Foto Corrierediragusa.it

ANCE Ragusa è molto preoccupata sulle sorti dell’autostrada Rosolini-Modica sia perché i propri associati impegnati nella realizzazione dell’opera ad oggi vantano ingenti crediti non pagati, sia perché i lavori potrebbero sfoare i tempi previsti. Dopo l’interruzione dei lavori in pieno agosto due Stati di Avanzamento Lavori (SAL) sono stati liquidati e che le interferenze sono state in parte superate e risolte.

Dice il presidente dell’Ance Ragusa, Sebastiano Caggia (foto): «Ci giungono notizie per nulla confortanti ed il protrarsi di questo stato di cose, necessariamente, si riverbererà sul dilatarsi dei tempi di costruzione e, sappiamo bene che, il non rispettare il cronoprogramma significherà perdere i finanziamenti europei e trovarsi, ahinoi, di fronte ad un’incompiuta e con un territorio deturpato e devastato! Ecco perché, in piena campagna elettorale, noi di ANCE Ragusa chiediamo a tutti i candidati alla Presidenza della Regione Siciliana di occuparsi davvero di questioni concrete, impegnandosi a capire come intervenire per evitare che il contenzioso in atto con l’impresa esecutrice produca la più grande «incompiuta Siciliana» e la perdita dei Fondi Europei a base del finanziamento».

Il direttore in nome dell’associazione ha dunque posto alcune domande specifiche ai candidati alla Presidenza della Regione sollecitando ad un impegno preciso perché l’opera sia tra quelle prioritarie.