Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 658
RAGUSA - 08/10/2017
Attualità - Lo scatto di Marcella Giulia Pace esalta i due elementi in un sera limpida

Un bel plenilunio con la cupola di San Giorgio a Ibla

La fotografa si è posizionata in una delle stradine che scendono dal centro storico superiore verso Ibla Foto Corrierediragusa.it

Il plenilunio e la cupola di S. Giorgio. Marcella Giulia Pace, fotografa freelance, ha colto due elementi significativi di una limpida serata nel quartiere barocco per uno scatto di grande effetto che ha anche un radice con il passato come spiega la stessa fotografa: «Per anni mi era stato raccontato che dalla balconata della lanterna della chiesa di San Giorgio, si posizionava l’astronomo Gian Battista Hodierna per le sue osservazioni. Ho confrontato la data di costruzione del duomo e della cupola con gli anni in cui è vissuto l´astronomo e non mi pare che ci sia una coincidenza. È vero, invece, che il suo punto di osservazione non si trovava molto distante dal punto dove sorge la cupola; scritti che analizzano la vita del nostro astronomo, come i libri di Mario Pavone, riportano questo luogo di osservazione nella parte alta della salita specola che corrisponde all’attuale scalinata dietro il duomo che porta nel belvedere della cupola di Sangiorgio».

Lo scatto di Marcella Giulia Pace non è stato casuale ma studiato perché la fotografa ha aspettato che il plenilunio che si allineasse con la cupola di San Giorgio perché non sempre l’allineamento coincide con un punto di osservazione facilmente raggiungibile. In questo caso la fotografa si è posizionata in una delle stradine che scendono da Ragusa verso Ibla.

Sabato 13 alle 20.30 il Centro studi Astronomici con la collaborazione de «Le case della Memoria» e «Antica Ibla»» presso la chiesa di S. Rocco il museologo Giuseppe Nuccio Iacono terrà una conferenza dedicata a G. B. Hodierna attraverso gli scritti di Mario Pavone raccontati dal nipote Daniele Pavone. Sarà anche occasione per promuovere sia la realizzazione di una casa museo dedicata all’astronomo ragusano, ne discuterà il museologo Giuseppe Nuccio Iacono, sia per festeggiare il riconoscimento che Nunzia Magnano ha ricevuto a Greenwich con una sua foto.