Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:20 - Lettori online 635
RAGUSA - 05/10/2017
Attualità - L’associzione vuole contribuire a risolvere il problema del randagismo

Appello Cna Ragusa ai soci: "Adottate un randagio"

Tanti branchi presenti ancora nella zona artigianale di contrada Mugno Foto Corrierediragusa.it

Un randagio da adibire a guardia. La Cna vuole farsi parte attiva per contribuire a risolvere un problema pressante che interessa tutta la città ed in particolare la zona artigianale «Pippo Tumino» di contrada Mugno (foto) dove sono segnalate presenze di numerosi ranchi di cani. Il presidente dell’associazione, Santi Tiralosi ha scritto ai propri associati comunicando innanzitutto le iniziative dell’amministrazione comunale sta mettendo in campo per la cattura dei randagi allo scopo di immetterli nel territorio sterilizzati, sverminati, vaccinati e microchippati.

Dice il presidente Tiralosi: «Non vogliamo essere da meno nell’azione di collaborazione che intendiamo portare avanti ed abbiamo avviato una campagna di sensibilizzazione rivolta ai soci e non, finalizzata all’adozione di uno o più cani da impiegare nella guardia del proprio stabilimento o nelle eventuali seconde case. Pensiamo che sia un modo intelligente di affrontare un problema che ha tenuto in apprensione buona parte dei nostri associati». La Cna comunale di Ragusa fa presente che sarà rilasciato il certificato originale d’iscrizione all’anagrafe canina.