Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 25 Settembre 2017 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 936
RAGUSA - 15/07/2017
Attualità - Da Agosto possibile anche visitare gli iblei con il treno storico

"Tour Barocco" tra Ragusa, Modica e Scicli in bus

Si attende solo la firma della convenzione tra i tre comuni interessati e la Sais Foto Corrierediragusa.it

Autobus scoperto e treno barocco. Per scoprire i centri barocchi del sud est l’offerta sarà ampia per i turisti. Ragusa, Modica e Scicli saranno serviti da un autobus a due piani, sul modello britannico, che in due ore collegherà le tre città. Dal 6 agosto chi vorrà arrivare negli Iblei avrà a disposizione anche il Treno barocco e potrà viaggiare con la classica carrozza «Centoporte» risalente agli anni ’30 per arrivare fino a Donnafugata. Se per il treno barocco è un ritorno l’autobus scoperto rosso è l’autentica novità.

Si attende solo la firma della convenzione tra i tre comuni interessati e la Sais, che gestirà il servizio, perché si possa iniziare. Al di là del fatto specifico l’istituzione del servizio è anche un primo segnale di sinergia e collaborazione tra i tre centri barocchi ed incentiverà i turisti a visitare il barocco ibleo. La tariffa, ancora d determinare, sarà unica ed i passeggeri potranno scendere e salire a loro piacimento. Il «Tour barocco» avrà come capolinea Piazza del popolo nel capoluogo, proseguirà per via Tenente Lena, via S. Vito e via Ottaviano. Poi verso Modica in corso Umberto e quindi a Scicli in Largo Gramsci.