Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 29 Giugno 2017 - Aggiornato alle 19:07 - Lettori online 392
RAGUSA - 14/06/2017
Attualità - Una situazione critica

Senz´acqua contrada Monachella

Interviene il presidente dell’associazione Ragusa in Movimento Mario Chiavola Foto Corrierediragusa.it

Una situazione critica quella con cui, ormai da mesi, si confrontano i ragusani che hanno deciso di comprare casa in una delle nuove zone di espansione edilizia della città. «Ci troviamo – dice il presidente dell’associazione Ragusa in Movimento, Mario Chiavola – in una parallela di viale delle Americhe, in zona Monachella (foto), alle spalle del supermercato Alta Sfera per intenderci. Già un anno fa i residenti, decine di famiglie, si erano visti costretti a fare i conti con una grave penuria d’acqua. In pratica, la stessa situazione che si sta ripresentando in questi giorni. Elemosinare l’acqua al Comune all’inizio della scorsa estate era ormai diventata una triste routine. Stesso problema che si sta riproponendo adesso. Vorremmo, dunque, comprendere come il Comune abbia cercato di organizzarsi con i propri tecnici, con gli idraulici, con gli ingegneri e con i geometri per cercare di risolvere il problema visto che tutto è rimasto come prima. E’ molto probabile che allargare i marciapiedi, realizzare rotatorie, aggiustare qualche impianto di pubblica illuminazione possa avere un maggiore impatto dal punto di vista visivo e quindi della cattura del consenso.

Ma i cittadini normali che pagano le tasse onestamente hanno bisogno di potere contare su beni di prima necessità. I residenti della zona sono nuovamente sul piede di guerra e chiedono spiegazioni che nessuno sembra in grado di dare. Ecco perché come Ragusa in Movimento ci stiamo intestando questa problematica e chiediamo all’Amministrazione comunale di trovare, per quanto possibile, una soluzione».