Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 17 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 20:36 - Lettori online 888
RAGUSA - 17/04/2017
Attualità - La Cgil spiega i motivi del suo disappunto

Stabilizzazione Asp con polemiche della Cgil

Il segretario provinciale Salvatore Schembari "richiama" il manager Aricò Foto Corrierediragusa.it

Prende il via l´iter per la stabilizzazione a tempo indeterminato del personale di alcune categorie storiche dell´Asp di Ragusa. Nello specifico l´approvazione di questa delibera consta di un programma di stabilizzazione con l´avvio di una selezione interna del precariato, ex Isu e Asu, per l´assegnazione di 36 posti di coadiuvatore amministrativo. 36 posti per la categoria b, nonché per i collaboratori professionali del settore. Insorgono, però, le polemiche: da un lato il direttore generale dell´Asp di Ragusa Maurizio Aricò (foto) e dall´altro la Federazione lavoratori funzione pubblica Cgil, con il segretario provinciale Salvatore Schembari. Quest´ultimo riprende il manager della rete sanitaria provinciale, Aricò, in quanto ha approvato l´avviso di selezione senza però confrontarsi con i sindacati. Come asserito dallo stesso Schembari, «Aricò sembra fare tutto da solo – si legge testualmente nella nota del sindacato – dimenticandosi che per le questioni riguardanti il personale dipendente dovrebbe confrontarsi innanzitutto con i rappresentanti dei lavoratori.

Questo avviso di selezione per l´assegnazione di questi posti amministrativi doveva essere discusso con i sindacati di competenza, dando via a quel tavolo tecnico, che - ha sottolineato ancora Schembari - era già stato richiesto da tempo. In questo modo si poteva evitare che la stesura di questo piano e di queste direttive regionali avessero delle interpretazioni non condivise dai restanti organi competenti».

Il segretario provinciale della Fp Cgil Ragusa, ha poi ripreso le parole del manager, sottolineando che sì, le organizzazioni sindacali sono vicine all´ azienda sanitaria attraverso le loro opere di sensibilizzazione dei lavoratori, ma proprio per questo, la direzione dell´Asp dovrebbe permettere anche il confronto sugli atti in questione. La federazione sindacale, in conclusione, ha richiesto un incontro con la direzione generale sanitaria, per chiarire alcuni punti prima che l´avviso di selezione per la stabilizzazione venga pubblicato ufficialmente.