Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 19:32 - Lettori online 766
RAGUSA - 11/02/2017
Attualità - Troppe saracinesche abbassate

Crisi commercio in via Roma a Ragusa

"La cura – dice l’esponente di Insieme – deve essere drastica e veloce" Foto Corrierediragusa.it

Quattro attività commerciali chiuse in altrettanti mesi in via Roma (foto) a Ragusa. Sulla situazione che interessa il salotto buono di Ragusa interviene la consigliera comunale del gruppo Insieme Elisa Marino. «Le nuove scelte per il centro storico superiore – si chiede la consigliera – si sono rivelate un flop e come se non bastasse, la situazione è stata aggravata dalla crisi economica che rende il quadro complessivo ancora più disarmante. Questa, purtroppo, è l’amara constatazione di una condizione, che, con il passare del tempo, è finita con il peggiorare ancora di più perché non sono stati adottati quegli accorgimenti necessari tesi a ravvivare le prerogative di un comparto che aveva bisogno di rifiatare. Chiaro che l’amministrazione comunale – prosegue il comunicato della Marino – non può avere la bacchetta magica, ma non può neppure trascurare questa problematica che merita di essere analizzata come si deve perché la via Roma, che dovrebbe essere il biglietto da visita di Ragusa, non può morire in questo modo, senza che non si sia tentato almeno qualcosa per cercare di invertire la tendenza. La cura – conclude la consigliera – deve essere drastica e veloce e se si vuole salvare il moribondo commercio in via Roma, dove insistono fin troppi negozi chiusi con i cartelli affittasi e vendesi che testimoniano la gravità della situazione".