Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Luglio 2018 - Aggiornato alle 23:46
POZZALLO - 16/02/2018
Attualità - Documento del sindacato che sollecita il Libero Consorzio ad accelerare

Cgil su stazione passeggeri ferma. Piazza: "Stupito"

Il termine fissato per la consegna era lo scorso gennaio Foto Corrierediragusa.it

"L’ennesima incompiuta": si tratta dellastazione passeggeri del Porto di Pozzallo (foto) che doveva essere completata entro il gennaio di quest’anno ma i cui lavori sono ancora in alto mare": è quanto sostenuto dal segretario generale della Cgil di Ragusa Peppe Scifo e dal segretario della Camera del lavoro di Pozzallo Nicola Colombo, i quali chiedono chiarezza al Libero Consorzio che ha finanziato l’opera e gestito l’appalto dei lavori. L’appello al commissario straordinario Salvatore Piazza è di intervenire per sboccare i lavori e completare l’opera ritenuta strategica per lo sviluppo del porto e dell’intero territorio.

Scrivono i due esponenti della Cgil: «Gli Enti istituzionali preposti e in primo luogo il Comune di Pozzallo, dinanzi all´ennesima prova dei colpevoli ritardi nella realizzazione dell´opera, facciano sentire la propria voce, si mobilitino, reclamino una data certa per la conclusione dei lavori entro la stagione estiva, vale a dire da qui a pochissimi mesi. Il Commissario straordinario del Libero Consorzio di Ragusa, di concerto con le proprie strutture tecniche che hanno seguito il più che decennale iter progettuale e realizzativo dell´opera, faccia chiarezza e non stia alla finestra come se la stazione passeggeri fosse cosa avulsa dal suo impegno quotidiano e dalla pretesa del rispetto dei tempi di completamento dell´opera.

Nella scorsa estate, per ricordare l´ultimo dei tanti episodi, la Cgil provinciale, unitamente alle sue categorie e alla Camera del Lavoro di Pozzallo, organizzò un sit-in simbolico dinanzi ai cancelli della stazione passeggeri, arrivando a denunciare il fatto che con l´incuria e l´abbandono la struttura già realizzata aveva subito dei danni per le avversità atmosferiche, danni che avrebbero fatto lievitare i costi di realizzazione se non si fosse intervenuto con celerità e determinazione. Ebbene quei cancelli d´accesso ancora una volta sono rimasti sprangati e noi pretendiamo che i catenacci vengano al più presto divelti - conclude la nota - attraverso la piena funzionalità della stazione passeggeri".

LA REPLICA DEL COMMISSARIO PIAZZA: "SONO STUPITO"
«Sorprende la nota della Cgil provinciale e della Camera del Lavoro sui ritardi del completamento della stazione passeggeri di Pozzallo proprio quando la struttura è stata completata e mancano solo pochi dettagli»: è l´opinione del Commissario straordinario dell’ex Provincia di Ragusa Salvatore Piazza, che replica alla Cgil dichiarandosi sorpreso per questa "Intempestiva presa di posizione".

«Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa ha fatto il possibile – aggiunge Piazza – per completare la struttura al più presto. Gli uffici mi hanno informato delle difficoltà riscontrate prima della sospensiva interdittiva antimafia della ditta aggiudicataria, poi per il mancato trasferimento dei fondi da parte del Ministero dello Sviluppo Economico. Forse qualcuno dimentica che il Libero Consorzio Comunale di Ragusa ha anticipato proprio un anno fa 285 mila euro in modo da far riprendere subito i lavori per l’ultimazione della Stazione Passeggeri di Pozzallo, data la farraginosa procedura di accreditamento delle rate di finanziamento che coinvolge più soggetti ed enti come la Sosvi Ragusa, soggetto responsabile del Patto Territoriale di Ragusa, la Cassa Depositi e Prestiti, il ministro dello Sviluppo Economico e il Dipartimento Regionale della Programmazione.

Una scelta che ha ribadito, qualora ce ne fosse bisogno, che il Libero Consorzio Comunale di Ragusa ha tutto l’interesse di completare l’opera. Gli uffici mi assicurano che è una questione di giorni e si stanno ultimando gli ultimi lavori di rifinitura per consegnare alla comunità iblea - conclude Piazza - quest’importante struttura».